Montella: “Episodi dubbi? Sì, meglio gli arbitri italiani…”

MONTELLA_FIO_ROMA
“Spiace aver subito gol in casa, la Roma è stata brava a sfruttare alcune situazioni. Situazioni da rivedere…”. Montella riflette sul pareggio del Franchi e si toglie qualche sassolino: “Ci lamentiamo dei nostri arbitri, ma anche in Europa sbagliano… meglio se ci teniamo i nostri”. Il riferimento è all’episodio del rigore su Iturbe e al gol di Keita, anche se l’Aeroplanino, quando osserva le immagini sul monitor, rifiuta di scendere nei dettagli e si limita a ribadire: “Anche in Europa ci sono degli errori, e allora meglio se ci teniamo gli arbitri italiani”.
POCO CINISMO — Polemica arbitrale a parte, Montella analizza la gara contro la Roma: “Noi meritavamo qualche gol in più – osserva – se solo fossimo stati più cinici negli ultimi metri. Siamo rammaricati, ma è ancora tutto aperto”. Dopo una prima parte di gara tutta a favore della Viola, i giallorossi sono cresciuti e sono tornati in panchina: “È cresciuta la Roma ed è uscito Pizarro, che è uno che ti fa respirare con la palla – spiega Montella -. Non ci hanno messo sotto con il gioco, sono stati bravi a capitalizzare le occasioni. Nel complesso, è stata una gara giocata a viso aperto”.
PARLA ILICIC — Rammarico anche nelle parole di Josip Ilicic: “Volevamo vincere, ma non è ancora finito. Ci sono 90′ e può succedere ancora tutto: il risultato è aperto, andiamo a Roma per fare il colpo – ammette il mancino sloveno -. Anche oggi abbiamo dimostrato di essere una squadra forte. Abbiamo creato molte occasioni, la prossima volta dobbiamo concretizzare di più. Io sono sempre a disposizione, sono felice di essere rimasto a Firenze”.
GAZZETTA DELLO SPORT