Mondiali 2014 – Mascherano: “Un dolore che resterà per sempre”

MONDIALI

a Germania torna campione del mondo 24 anni dopo l’ultima volta. Ecco tutte le dichiarazioni a caldo dopo la finalissima del Maracana che ha visto l’Argentina soccombere ai supplementari.

Philipp Lahm (Germania): “Abbiamo realizzato un sogno, è stata davvero una bella esperienza ed è stato bello vincere questa coppa come primo paese europeo in Sudamerica. Quello che abbiamo fatto oggi negli ultimi 20′ è qualcosa di incredibile. Non sappiamo se abbiamo davvero i migliori giocatori, sicuramente abbiamo fatto una buona prestazione, non ci siamo scoraggiati, abbiamo fatto il nostro gioco”.

Manuel Neuer (Germania): “E’ incredibile, tutto i nostri tifosi qui presenti ci hanno appoggiato e di questo ce ne siamo accorti. Tutti volevamo raggiungere questo risultato. Con i nostri avversari c’è stata una lotta incredibile. Io ho sempre cercato di aiutare la mia squadra, i giocatori debbono essere uniti. Quanto festeggeremo? Forse cinque settimane, poi dovremo risvegliarci”.

Alejandro Sabella (Argentina): “Ringrazio i giocatori, sono un orgoglio per il Paese per lo sforzo che hanno fatto. Sono triste perché non siamo riusciti a vincere, ma orgoglioso per la squadra. Abbiamo fatto una gran partita contro una grande squadra, in alcuni momenti meglio noi in altri meglio loro. Potevamo vincere entrambe. Futuro? In questo momento voglio stare con i giocatori, parlare con loro perche’ se lo meritano”.

Javier Mascherano (Argentina): “E’ un dolore che resterà per tutta la vita. E’ un dolore immenso. Volevamo sollevare la Coppa del Mondo per l’Argentina. Abbiamo dato tutto, non potevamo fare di più. Ora però dovremo rialzare la testa”.

Eurosport