Monaco e Milan non mollano Paredes

PAREDES

Il mercato può attendere, almeno fino a domani. Per il momento infatti in ogni angolo di Trigoria, il pensiero è rivolto alla sfida con il Porto, l’ultimo ostacolo verso i gironi di Champions e la conseguente possibilità di affacciarsi con più serenità (economica) agli ultimi ritocchi per sistemare la rosa. Il possibile passaggio del turno ha rimandato però tutte le situazioni finite sulla scrivania di Sabatini, tra cui l’ennesima offerta al rialzo giunta dal Monaco per Paredes. Il centrocampista argentino continua ad essere conteso tra almeno 5 club in Europa, con il Milan sempre in prima fila per esaudire il primo nome sulla lista di Montella. Al momento ogni spiraglio di cessione si infrange con l’ostruzionismo del club giallorosso, intenzionato a trattenere il ragazzo e in caso piazzare un’altra pedina a centrocampo per l’addio sempre più vicino di Vainqueur (il francese è stato convocato dopo due esclusioni a causa del forfait di Florenzi e degli acciacchi di Paredes).

Tra i sostituti calano le quotazioni di Borja Valero, ritenuto fuori mercato per l’alta valutazione della Fiorentina (15 milioni). Da domani si ricomincerà a lavorare a pieno ritmo: primo impegno in agenda fissato per la definizione dell’operazioni legate a Ricci (Atalanta) e Sadiq (Crotone).

IL TEMPO