Milan, sì di Berlusconi: il 48% a Mr Bee

Berlusconi Milan

L’accordo c’è. Silvio Berlusconi e Mr Bee Taechaubol sono pronti alla stretta di mano. L’ipotesi prevede che il controllo del club rimanga nelle mani dell’ex premier e della Fininvest, cui farà capo una quota di maggioranza assoluta pari al 52%. Il consorzio rappresentato da Taechaubol acquisirà invece una quota di minoranza pari al 48%. L’operazione sarà effettuata per una cifra tra i 480 e i 500 milioni. Berlusconi ha ottenuto ciò che voleva: soldi da un nuovo socio. Ma alla testa del Milan resteranno lui, insieme a Galliani e Barbara. Taechaubol è convinto che con il tempo l’acquisizione si rivelerà un affare. Il broker vuole infatti quotare la società in Borsa in Asia, probabilmente a Hong Kong. Il primo incontro tra i due manager c’è stato giovedì sera. In quell’occasione si è definito un accordo quadro. Il secondo incontro, svoltosi venerdì pomeriggio ad Arcore, è stato quasi di cortesia. Oltre a Berlusconi e Bee erano presenti Barbara e Marina Berlusconi, l’ad Fininvest Pasquale Cannatelli, il dg Danilo Pellegrino e il capo M&I Alessandro Franzosi. Ora però si deve lavorare sui dettagli ed è la parte che richiede più tempo. Potrebbe volerci qualche giorno. Per i tifosi, un tempo interminabile.

IL TEMPO