Milan, mercato live: Balotelli ritorna, visite forse martedì

GALLIANI: “MANCA L’ACCORDO SULL’INGAGGIO”
Il Milan è vicino a Mario Balotelli e Adriano Galliani, in esclusiva a Premium Sport, non si è nascosto: “C’è in corso una trattativa con il Liverpool per il prestito, ma manca l’accordo sull’ingaggio”. L’ad rossonero è comunque fiducioso per il ritorno di Supermario: “Se mai dovesse tornare da noi, lui ha capito che questo è l’ultimissimo treno che gli passa davanti, speriamo non lo perda”. Ibrahimovic? “Difficilissimo, è un sogno”.

VISITE FORSE MARTEDI’
Mario Balotelli è atteso a Milano e le visite di rito per il suo ritorno al Milan potrebbero svolgersi martedì. Supermario e i rossoneri aspettano il via libera dei Reds.

BALO DOMANI A MILANO
Mario Balotelli ha le valigie pronte per presentarsi, domani, a Milano. E’ quanto trapela in questi minuti, visti i tempi stretti della trattativa col Liverpool (prestito) che dovrebbe chiudersi, appunto, domani. Tanto che si parla già di visite mediche predisposte per Mario, sempre domani.

LA TRATTATIVA COL LIVERPOOL
Giusto un anno fa, Balotelli era passato dal Milan al Liverpool per 20 milioni. L’ingaggio di Balo ai Reds è di 80mila sterline a settimana, pari a 5 milioni e 200 mila euro a stagione. A fronte di ciò, il Liverpool pur avendo messo Mario fuori rosa dovrà versargli un bonus di fedeltà a fine mercato di qualche milione di euro (l’entità non è precisata), premio corrisposto se Balo resterà al Liverpool. Per questo il club inglese sarebbe anche disposto a cedere Balotelli in prestito gratuito. Qualcuno dice: accollandosi anche una parte dell’ingaggio, potendo risparmiare quel bonus fedeltà.

AGAZZI-MIDDLESBROUGH, C’E’ LA FIRMA
Agazzi è in Inghilterra e sta per firmare con il Middlesbrough. E’ un altro movimento in uscita per il Milan.

MATRI VERSO IL SASSUOLO
Il Sassuolo è alla ricerca di un attaccante e lo ha indoviduato in Alessandro Matri. Il giocatore piace anche alla Lazio, ma sono gli emiliani a essere in vantaggio. La cessione di Matri da parte del Milan è legata all’eventuale arrivo di Balotelli.

RITORNO DI BALO: GALLIANI “CERTI AMORI NON FINISCONO”
Prima di partire per Firenze, da Forte dei Marmi, Adriano Galliani ha detto la sua sulla vicenda Balotelli: “Certi amori non finiscono, fanno giri immensi e poi ritornano. Io e il presidente siamo persone romantiche”.

BALOTELLI, C’E’ IL SI’ DI MIHAJLOVIC
E’ arrivato il sì di Sinisa Mihajlovic per il ritorno di Mario Balotelli al Milan. E’ stato quindi positivo l’incontro di ieri tra il tecnico serbo e l’attaccante del Liverpool, avvenuto ieri a Firenze. Si studia la formula: si parla di un prestito secco. C’è da capire chi pagherà l’ingaggio di Balo.

INDISCREZIONE CLAMOROSA: TORNA BALOTELLI
Il Milan sta lavorando al ritorno di Mario Balotelli e il regista è sempre lui, Mino Raiola. La notizia è di quella clamorosa e chiuderebbe le porte a Ibrahimovic. L’attaccante, che dai rossoneri era stato ceduto al Liverpool, ieri avrebbe incontrato a Firenze Sinisa Mihajlovic per capire la disponibilità del serbo (vice di Roberto Mancini quando Balo giocava nell’Inter) e del club di riaccoglierlo. Si parla di un prestito gratuito: a Galliani scegliere se riportare Balotelli a Milanello o continuare a sperare nel grande ritorno di Ibrahimovic.

SABATO 22 AGOSTO

FERRERO: “SORIANO? DARE MONETA, VEDERE CAMMELLO”
Massimo Ferrero, dopo il summit con Adriano Galliani, è stato chiaro: “Non abbiamo trovato un accordo, oggi Soriano è un giocatore della Sampdoria, domani chissà. Chi vivrà, vedrà. Loro offrono dieci milioni di euro ma noi ne vogliamo di più. Se Bertolacci è stato pagato 20, per Soriano ne vogliamo 15. Quindi dare moneta, vedere cammello. La clausola rescissoria? Non vale più, è scaduta a Ferragosto”.

ZENGA: “SORIANO RESTA PER LE PRIME DUE GIORNATE”
Walter Zenga blocca la cessione di Soriano, almeno prima di settembre. “Domani sarà in campo e credo che lo sarà anche nella partita successiva. Sarà il nostro capitano e io non ho problemi o dubbi perché ho una società che lavora al meglio”, ha detto l’allenatore blucerchiato.

MILAN-SORIANO: LA TRATTATIVA PROSEGUE LUNEDI’
C’è una distanza di due milioni di euro tra l’offerta del Milan (10 milioni) e la richiesta della Sampdoria (12 milioni). Inoltre, i rossoneri vorrebbero inserire Nocerino nella trattativa.

MILAN-SORIANO: TRATTATIVA A OLTRANZA
Prosegue a oltranza la trattativa tra Milan e Sampdoria per Soriano. Secondo quanto appreso, il Milan preferirebbe pagare i 12 milioni di euro chiesti dalla Sampdoria in due tranche. Il club di via Aldo Rossi, inoltre, vorrebbe inserire Nocerino nell’affare.

GALLIANI: “SORIANO? ANCORA LONTANI”
Adriano Galliani ha “congelato” l’accordo con la Samp per il passaggio di Soriano al Milan. “Siamo ancora lontani dall’accordo”, ha detto in una pausa dell’incontro col presidente blucerchiato Ferrero.

SUMMIT GALLIANI-FERRERO PER SORIANO
Alle 12.21, a Forte dei Marmi, è iniziata la trattativa tra Adriano Galliani e Massimo Ferrero per definire i dettagli per l’acquisto di Soriano Il Milan offre 10 milioni di euro pagabili in due anni più il prestito di Nocerino.

ALEX RESTA, PUO’ PARTIRE PALETTA
Il Milan sembra aver deciso quale difensore resterà a disposizione di Mihajlovic: il brasiliano Alex. L’ex Psg resterà in rossonero fino alla scadenza di contratto. Sacrificato a questo punto Gabriel Paletta per il quale le richieste non mancano, soprattutto dall’Atalanta.

AGAZZI-MIDDLESBROUGH: CI SIAMO
Michael Agazzi è a un passo dal Middlesbrough. L’ex Cagliari dovrebbe trasferirsi in Inghilterra in prestito e la trattativa sarebbe in fase avanzata.

E’ IL GIORNO DI SORIANO
Sono ore decisive per il futuro di Roberto Soriano. In giornata Massimo Ferrero raggiungerà Adriano Galliani a Forte dei Marmi per definire gli ultimi dettagli della trattativa. La Sampdoria potrebbe accettare il pagamento biennale (in due rate da cinque) della clausola rescissoria da dieci milioni di euro. Nell’affare dovrebbe rientrare Antonio Nocerino, giocatore che piace molto al tecnico Walter Zenga. Il Milan finirà per partecipare al ricco ingaggio dell’ex Palermo, che ha ancora un anno di contratto a quasi due milioni di euro.

TGCOM