Milan-Cerci: è fatta. E Torres va all’Atletico

CERCI
Blitz di Adriano Galliani sotto Natale e l’Inter è scavalcata nella corsa ad Alessio Cerci. L’azzurro andrà al Milan con la formula del prestito e sempre con la stessa formula i rossoneri si avviano a cedere all’Atletico Madrid Fernando Torres. Il giorno della chiusura definitiva dovrebbe essere venerdì.
SCAMBIO DI PRESTITI — Una storia di flop e delusioni che da gennaio in poi può trasformarsi in un’avvincente avventura di rivalse. Sia Cerci in Spagna che Torres in Italia hanno fallito: utilizzati da Simeone e Inzaghi col contagocce, mai protagonisti e poco considerati anche dai tifosi dopo l’innamoramento iniziale. Insomma, scaricati. Per El Niño si era parlato di Premier, sull’ex Torino è andata forte l’Inter di Mancini, da tempo estimatore del talento del centrocampista offensivo 27enne di velletri. E invece il Milan avrebbe chiuso con un vero e proprio blitz lo scambio di prestiti con i rojiblancos: Cerci per Torres, accontentando Inzaghi che in un colpo solo copre il buco Honda in attacco (il giapponese andrà via per la Coppa d’Asia) e si libera di una punta che non ha reso quanto doveva in questi mesi.
BURGOS CHIAMA FERNANDO — A creare le premesse per lo scambio era stato già mercoledì il Mono Burgos, vice di Diego Simeone all’Atletico: “Il ritorno di Fernando? Non voglio creare problemi a nessuno con la mia opinione, ma per me sarebbe meraviglioso se si avverasse”.
GAZZETTA DELLO SPORT