Mihajlovic: “Milan brutto ma vincente. Tifosi via al 90′? Forse avevano freddo…”

MILAN TW

Le dichiarazioni del post Milan-Crotone. Mihajlovic nonostante la deludente prova della squa squadra usa toni concilianti coi suoi giocatori: “Sapevamo che sarebbe stato difficile Abbiamo rischiato qualcosa, ma quando abbiamo messo in campo i giocatori di qualità hanno fatto la differenza”. Juric si prende i complimenti ma mastica amaro: “Vicinissimi al passaggio del turno, peccato…”

Il Milan batte solo dopo i tempi supplementari un coraggioso e splendido Crotone 3-1 evitando in extremis una clamorosa eliminazione ai 16esimi di finale di Coppa Italia. Mihajlovic alla vigilia aveva definito una catastrofe non guadagnare il passaggio agli ottavi ma a fine partita fa i complimenti all’avversario e preferisce non attaccare la prestazione dei suoi giocatori che è stata parecchio lacunosa, disargonizzata ed inquietante. Mastica amaro invece Juric che non nega di aver sognato l’impresa…

Sinisa Mihajlovic (Allenatore Milan): “Non pensavamo di andare ai supplementari. Sono stati bravi, sapevamo che sarebbe stato difficile. Sono venuti qui accompagnati da 5.000 tifosi, che hanno tifato molto. Abbiamo rischiato qualcosa, ma quando abbiamo messo in campo i giocatori di qualità hanno fatto la differenza. Il turnover? Siamo il Milan e sono giocatori del Milan. Tutti si stanno allenando bene e meritano un’occasione, se no mandiamo via tutti e giochiamo con tredici giocatori, come si faceva una volta. I ragazzi meritavamo di giocare, ma sapevamo che non sarebbe stato facile, visto che molti di loro non giocavano una partita intera da tempo. Mi prendo le mie responsabilità. Gli ingressi diBonaventura, Niang e Montolivo? Non pensavo ci sarebbe stato bisogno, ma visto come si sono messe le cose, abbiamo deciso di metterli dentro e ci hanno aiutato molto facendo bene. Se ho avuto paura di uscire? Sinceramente no. E’ stata una figuraccia? Abbiamo vinto. Delle altre squadre si dice che sono brutte ma vincenti. Non dobbiamo sottovalutare il Crotone. Quando vinciamo dite che potevamo fare meglio, quando perdiamo è una catastrofe. Abbiamo vinto. Delle altre squadre si dice che sono brutte ma vincenti. Non dobbiamo sottovalutare il Crotone. Quando vinciamo dite che potevamo fare meglio, quando perdiamo è una catastrofe. Non ho visto dove è andata la Curva, ero concentrato sulla partita, forse hanno sentito freddo. Mi dite che molti tifosi della Curva se ne sono andati al 90’ ma non so che dirvi io ero concentrato sulla partita, forse hanno sentito freddo”.

Davide Calabria (Difensore Milan): “Loro sono secondi in B, sono una buona squadra e lo sapevamo. Giocano un buon calcio, non sono facili da affrontare. Certamente potevamo fare meglio, ma oggi era importante vincere e ci siamo riusciti. La Samp agli ottavi? Speriamo di far bene. Non è mai facile giocare contro di loro, ma ce la metteremo tutta per arrivare fino in fondo”.

Ivan Juric (Allenatore Crotone): “Sono molto rammaricato, eravamo molto vicini, quello che conta è passare il turno. I ragazzi hanno dato tutto, ma il mio stato d’animo è quello. La Serie A? Viviamo alla giornata, l’atteggiamento rimane lo stesso, prepariamo partita per partita. Spero che i miei giovani crescano ancora poi vedremo dove possiamo arrivare. Il contatto Budimir-Zapata era da rigore? Poteva fare meglio, tagliare meglio la linea di Zapata e sarebbe stato rigore, peccato anche per quell’occasione sprecata tutto solo di testa. Di solito non le sbaglia, peccato…”.

eurosport.com