Mihajlovic: «Farò cadere Giulietta…» Mandorlini: «Romeo non è d’accordo…»

Juventus vs. ACF Fiorentina - Serie A Tim 2011/2012

Lui, Mihajlovic, vagamente shakespeariano, fa una promessa: «Farò di tutto per buttare Giulietta giù dalla torre», sottintendendo che la sia intenzione, oggi, è quella di riscattare l’amara sfida in casa dell’Atalanta. Però, con questo, non vuole togliere i meriti innegabili alla stagione del Verona. E del suo allenatore, che risponde così: «Vedremo se Romeo sarà d’accordo…».

Penne cattive Poi Mihajlovic racconta: «Dopo la gara con l’Inter hanno chiesto a Mandorlini se la sua squadra fosse in crisi. Come si possono fare certe domande? Parliamo di una neopromossa che era di fatto già salva alla fine del girone di andata. Io gli faccio i complimenti». Ma, intanto, pensa al 4-3-3 e carica i suoi: «Bisogna chiedere a loro se si sentono di assicurarci che non si ripeteranno figure di m… come domenica scorsa. Loro sono i miei ragazzi, nel bene e nel male, io ci metto sempre la faccia. Con il Verona non sbaglieremo partita, nè atteggiamento». Pur sapendo che, «dopo l’Atalanta, avrei dovuto cambiare undici giocatori e l’allenatore della Sampdoria».

Gol cercasi Non sta meglio il Verona, che viene da due sconfitte consecutive e non segna da 315’. Mandorlini spiega: «Daremo sempre il massimo. Il calo è fisiologico: ci sta di rifiatare, una volta raggiunto un grande traguardo come i 40 punti e la salvezza. Ma ci sono altre dieci partite e possiamo fare ancora molto». Il tecnico del Verona riserva poi una stoccata al caro-biglietti per il derby con il Chievo, con il possibile boicottaggio di molti sostenitori dell’Hellas: «Non dovete chiedere a me il motivo dell’aumento dei prezzi (30 euro in curva, ndr.), ma a Luca Campedelli. Se fossi un tifoso, me ne starei fuori».

LA GAZZETTA DELLO SPORT