Migranti: Papa,violenza respingere chi fugge condizioni disumane

CSI DA PAPA FRANCESCO

“E’ violenza respingere indietro chi fugge da condizioni disumane nella speranza di un futuro migliore. E’ violenza alzare muri e barriere per bloccare chi cerca un luogo di pace”. Sono parole di Papa Francesco nel messaggio al meeting interreligioso promosso dalla Comunita’ di Sant’Egidio a Tirana. “E’ violenza – scrive il Papa – scartare bambini e anziani dalla societa’ e dalla stessa vita! E’ violenza allargare il fossato tra chi spreca il superfluo e chi manca del necessario!”. Nel messaggio, Francesco definisce l’accoglienza “un bene inestimabile per la pace e per lo sviluppo armonioso di un popolo, un valore che va custodito e incrementato ogni giorno, con l’educazione al rispetto delle differenze e delle specifiche identita’ aperte al dialogo ed alla collaborazione per il bene di tutti, con l’esercizio della conoscenza e della stima gli uni degli altri, un dono che va sempre chiesto al Signore nella preghiera”.

AGI