Mercato, United all’assalto di Felipe Anderson. Sirene spagnole per Bacca

FELIPE_ANDERSON

Le sirene inglesi si fanno sempre più insistenti per Felipe Anderson. Il brasiliano della Lazio è in cima alla lista dei desideri del Manchester United. I Red Devils sarebbero pronti a farsi avanti con un’offerta da capogiro per arrivare al biancoceleste. Secondo quanto riportato dal ‘Sun’, il club di Old Trafford ha stanziato una cifra vicina ai 60 milioni di euro per colui che viene considerato l’alternativa ideale a James Rodriguez che il Real Madrid non ha alcuna intenzione di lasciar partire. Tra le pretendenti a Lucas Biglia, invece, spunta anche il Valencia che vorrebbe effettuare un investimento importante per rafforzare il centrocampo. In Italia, se la maggior parte dei club pensano prima a sfoltire la rosa per poi magari piazzare un colpo di sostanza, le società più attive sembrano essere Napoli e Fiorentina. De Laurentiis appare determinato a regalare a Sarri due rinforzi, di cui uno a centrocampo. Le piste più calde sono ancora quelle che portano a Andrè Gomes del Valencia, Davy Klaassen dell’Ajax e Christopher Kramer del Bayer Leverkusen. Sarri preferirebbe Vecino, ma la Fiorentina non appare intenzionata a rinunciare ad una pedina chiave della propria linea mediana. In difesa gli azzurri, invece, hanno messo gli occhi sullo juventino Rugani, esploso ad Empoli con l’attuale tecnico dei partenopei, e continuano a monitorare con interesse Maksimovic, sperando che Cairo abbassi le pretese economiche estive.

FIORENTINA MOLTO ATTIVA – Per mettersi al riparo da eventuali sorprese sul fronte Vecino, intanto, la Fiorentina ha iniziato a guardarsi attorno alla ricerca di un possibile sostituto. Si spiega così l’interesse per Soriano, a proposito del quale è intervenuto l’avvocato Romei, braccio destro di Ferrero: “La nostra priorità ora è prendere un difensore centrale e un terzino sinistro, non stiamo cercando attaccanti. Strinic è stato dichiarato incedibile dal Napoli – ha dichiarato a ‘Radio Kiss Kiss’ -. Per quanto riguarda Soriano c’è una clausola rescissoria, ma la nostra intenzione è di non cederlo a gennaio”. La priorità di Paulo Sousa continua ad essere un difensore. In pole resta Lisandro Lopez del Benfica, ma si continua ad essere vigili su Mexes, per il quale sono già stati avviati contatti con il Milan. Per la fascia, in caso di partenza di Pasqual, si pensa all’interista Santon, che piace anche alla Samp ma che ha offerte concrete soprattutto dall’Inghilterra, apprezzato per la capacità di giocare indifferentemente su entrambe le corsie laterali. Un prezioso jolly da mettere a disposizione di Paulo Sousa sarebbe poi il Papu Gomez, per il quale i viola potrebbero arrivare a sborsare all’Atalanta 8 milioni di euro, da ammortizzare magari con una contropartita tecnica tra Gilberto e Rebic. El Shaarawy resta una bella suggestione e chissà che Pradé non decida di approfondire la questione con il Monaco. Su Giuseppe Rossi, oltre alla Sampdoria, si è fatto sotto anche il Betis Siviglia con l’ex dirigente viola Macia che vorrebbe portare Pepito in Spagna. A giugno, intanto, i viola avranno un bel da fare per respingere le avance nei confronti di Bernardeschi. Il talento viola piace moltissimo a Juventus e Barcellona, ma anche il Bayern di Ancelotti potrebbe aggiungersi alla lista delle pretendenti.

L’ATLETICO MADRID PENSA A BACCA – Restano alla finestra, in attesa di una buona occasione, Inter e Juventus. I nerazzurri devono anzitutto sfoltire la rosa, cedendo gli elementi in esubero: due tra Ranocchia, Juan Jesus e Vidic, oltre a Montoya e Dodò. Per il terzino il nome più concreto è quello dell’olandese Van der Wiel del Psg, mentre Zabaleta del City sembra un’idea attuabile più per giugno che non nell’immediato. La Juventus è alla ricerca soprattutto di un centrocampista e tanti sono i nomi attenzionati dal duo Marotta-Paratici: Gundogan e Banega piacciono da tempo, ma anche Soriano e Moutinho del Monaco potrebbero fare al caso di Allegri. Venendo al Milan, dalla Spagna rimbalza una voce clamorosa: l’Atletico Madrid avrebbe messo nel mirino Carlos Bacca. Stando a quanto riportato da ‘Marca’, l’insoddisfazione per il rendimento di Jackson Martinez, spingerebbe il Cholo Simeone a tentare l’assalto al colombiano rossonero. Difficile, però, credere che il Milan vorrà privarsi di uno dei suoi elementi migliori.

ROMA, PERINETTI SMENTISCE. EMANUELSON AL VERONA – In casa Roma continuano a rincorrersi le voci sul sostituto di Garcia a fine stagione. Alla panchina giallorossa è stato accostato anche il ct azzurro Antonio Conte, che potrebbe arrivare nella Capitale assieme a Giorgio Perinetti dopo gli Europei. A smentire le indiscrezioni, però, è stato lo stesso ds del Venezia che aveva già lavorato con Conte nel Bari e nel Siena: “Ho un contratto triennale con il Venezia e intendo onorarlo – ha dichiarato Perinetti sul sito ufficiale del club veneto -. Credo nel progetto di Joe Tacopina e sono sicuro che insieme potremmo raggiungere traguardi importanti. Non so come siano circolate certe voci, non conosco il futuro di Conte e non ho avuto alcun contatto con i vertici della Roma”. I giallorossi, nel frattempo, continuano a tenere viva la pista Diego Perotti del Genoa per rafforzare il settore avanzato. Sull’altra sponda della città della Lanterna, la Sampdoria ha abbracciato Ricky Alvarez che è arrivato a Bogliasco e domani si allenerà agli ordini di Montella, in attesa che venga formalizzato il suo ingaggio. Il Verona ha chiuso per Urby Emanuelson, ex Milan e Roma: l’olandese arriva a parametro zero.

BLANC: “SIRIGU NON SI MUOVE A GENNAIO”, ELNENY FIRMA COI GUNNERS – A gennaio non si muoverà nessuno dal Paris Saint Germain, soprattutto Salvatore Sirigu. Laurent Blanc è stato categorico in merito alla situazione del portiere italiano. “Non è in scadenza di contratto e non ci sono altri giocatori il cui contratto scade a gennaio – le parole del tecnico del Psg -. Salvatore non mi ha chiesto nulla, la sua situazione è difficile e spero sinceramente che possa migliorare. Il mercato di gennaio non mi piace molto ma non credo che succederà granché da qui alla chiusura di questa sessione”. Mohamed Elneny è pronto a dire sì all’Arsenal, con il quale sosterrà le visite mediche nelle prossime ore. Il centrocampista egiziano del Basilea firmerà un accordo quadriennale con i Gunners, che sborseranno al club svizzero circa 5 milioni di sterline.

LA REPUBBLICA