Mercato: Juve e Goetze nein, Biglia gela Lazio

BIGLIA_LAZ

Da una frenata all’altra. Dopo Josep GUARDIOLA, Franz BECKENBAUER e Karl-Heinz RUMMENIGGE, arriva un altro no dalla Baviera per il trasferimento di Mario GOETZE da Monaco a Torino, sponda Juve. Oggi è sceso in campo Mathias SAMMER, direttore sportivo della squadra tedesca, che ha garantito: “Goetze rimarrà nel Bayern fino al 2017”. Dunque, niente Juve, niente Italia e nessun trasferimento dell’ex stella del Borussia Dortmund, che un anno fa decise la finale dei Mondiali fra Germania e Argentina, con un gol rivelatosi poi decisivo. La Juve, per rinforzare il proprio reparto offensivo, quindi, dovrà rivolgersi altrove. E potrebbe tornare di moda il nome di CUADRADO.

I bianconeri restano sospesi fra il mercato e la Supercoppa italiana, in palio domani a Shangai nella sfida contro la Lazio, che i bianconeri hanno già battuto nella finale di Coppa Italia. A proposito di Lazio, l’argentino BIGLIA non si sbilancia sul proprio futuro e, a chi gli fa notare che nella prossima stagione sarà il capitano dei biancocelesti, ribatte: “Non escludo niente”, facendo intendere che potrebbe anche cambiare aria.

Una presa di posizione che non è stata gradita in casa laziale. La Fiorentina, che vince e convince nelle amichevoli di lusso (battuti già Barcellona e Chelsea a domicilio) vuole stupire anche fuori dal campo e ha come obiettivo l’ingaggio di BORINI, sul quale però – notizia di oggi, pubblicata dal Times – c’è pure il West Ham, reduce dall’eliminazione di ieri sera in Europa league. Gli ‘Hammers’ avrebbero sondato il terreno con il Liverpool per il centrocampista italiano.

L’Inter aspetta ancora PERISIC o, in alternativa, FELIPE MELO per il centrocampo: il brasiliano non è stato convocato dal Galatasaray per la sfida della Supercoppa turca contro il Bursaspor, in programma domani. La trattativa con l’Inter, dunque, potrebbe chiudersi a breve. L’arrivo di SALAH e DZEKO alla Roma potrebbe sbloccare la partenza di ROMAGNOLI: destinazione Milan. Per l’eventuale ritorno di IBRAHIMOVIC i tempi si prevedono lunghissimi. Ma il club rossonero sembra disposto ad aspettare. Alessandro DIAMANTI torna in Premier league, per vestire la maglia del Watford, dopo l’esperienza con il West Ham. Il fantasista di Prato è stato già sottoposto alle visite mediche di rito. Il Milan, soprattutto se dovesse arrivare Romagnoli dalla Roma, è pronto a rinunciare a PALETTA, che dovrebbe prendere la strada di Bergamo, per indossare la maglia dell’Atalanta, ricominciando dunque dalla provincia. CASSANO è pronto a riabbracciare la Samp (e viceversa), ma nel suo nuovo contratto spunta una clausola per tenere a bada le sue famigerate ‘Cassanate’.

ANSA