Medicina Higuain per rimettere in corsa il Napoli

Higuain

Arriva la Lazio domani al San Paolo, una buona notizia per Gonzalo Higuain. Per uscire da un momento poco felice, infatti, non poteva esserci avversaria migliore. Il Pipita ha realizzato tre reti in due partite, tra campionato e Coppa Italia, contro i biancocelesti. In particolare, all’andata ha messo a segno una doppietta interrompendo un digiuno personale di quattro partite. Allora come adesso, infatti, l’argentino si era bloccato dopo aver fatto centro contro il Torino e allora come adesso si era cominciato a parlare di un periodo di crisi del Pipita, che in realtà ha pagato, a tratti, il fatto di essere impiegato senza soluzione di continuità.

Minutaggio record Rispetto alla passata stagione con il Real, Higuain ha giocato di più. Allo stato attuale è a 3240 minuti con il Napoli mentre lo scorso anno a Madrid era sceso in campo per 2506 minuti. Nonostante la stanchezza, Higuain vuole chiudere in bellezza la sua prima avventura in azzurro, condita da ben 21 reti. Tante soddisfazioni personali, ma ancora nessun traguardo di squadra. Ecco perché ha già messo nel mirino la finale di Coppa Italia, che per di più si giocherà all’Olimpico, lo stadio della doppietta alla Lazio (ma anche del gol segnato con la Seleccion contro l’Italia a Ferragosto).
Parla… Benitez Domani Benitez non farà esperimenti anche se Mertens, Reveillere, Dzemaili e Pandev dovrebbero partire titolari. Tra i 45.000 di Fuorigrotta ci saranno anche i vincitori della lotteria indetta da Benitez per salvare l’AD Parla, la squadra nella quale iniziò la sua carriera da calciatore. Rafa ha messo all’asta le maglie di Albiol, Higuain, Reina e Callejon. Chi ha offerto di più ha vinto un viaggio a Napoli.

LA GAZZETTA DELLO SPORT