Mazzarri: ‘Rigore dubbio? Prima ce n’erano due per noi. Voglio uniformità di giudizio. Icardi? Spero nulla di grave’

mazzarri_coach_inter

Il tecnico dell’Inter Walter Mazzarri ha parlato a Mediaset Premium dopo il successo ottenuto in casa contro l’Atalanta per 2-0: “A parte la tradizione l’Atalanta è una buona squadra, gioca bene e può mettere in difficoltà chiunque quest’anno, come ha fatto vedere domenica contro la Fiorentina. Noi abbiamo fatto una grande gara. Abbiamo creato tante occasioni non concedendo niente a loro. Nel finale invece siamo calati perché è entrata un po’ di stanchezza. Preoccupato sull’1-0? Quando Mateo è scivolato ho pensato potesse finire male come l’anno scorso. C’era un po’ di apprensione”.

Sulle condizioni di Icardi: “Ha preso una bella botta. Deve essere stato un contrasto forte altrimenti un giocatore non esce mai in questi casi. Contro l’Atalanta non si vinceva dai tempi del Triplete? È una squadra che ha sempre dato fastidio all’Inter ma anche a me quando ero a Napoli. Ovviamente come altre giocano su due risultati e sono bravi a sfruttare i contropiede. Abbiamo concesso poco, questo vuol dire che siamo stati attenti e bravi”.

Sui dubbi sul primo gol per un presunto fallo dello stesso Osvaldo: “È prima il difensore ad ostacolarlo. Per quanto riguarda il rigore se loro recriminano sul fatto che il fischio è arrivato a gioco fermo io dico che prima ce n’erano un paio, per uniformità di giudizio bisogna farli vedere. Ma il rigore non ha inciso, lei guarda sempre verso una parte (riferito al moviolista, ndr). La classifica non la guardo, penso già al Cagliari”.

CALCIOMERCATO.COM