Maturità, greco al classico e matematica allo scientifico

STEFANIA GIANNINI

Roma  – Greco al liceo classico, matematica allo scientifico. Queste le materie per la seconda prova scritta della maturità 2016, annunciate dal ministro dell’Istruzione Stefania Giannini.

Per gli altri istituti, ci sarà lingua straniera al linguistico, scienze umane al liceo delle scienze umane, diritto ed economia politica al liceo delle scienze umane con indirizzo economico-sociale, discipline artistiche e progettuali caratterizzanti l’indirizzo di studi nel liceo artistico, teoria analisi e composizione nel liceo unificato, tecniche della danza al liceo coreutico.

Tra le materie scelte per i Tecnici, il ministro Giannini ha citato Economia aziendale per l’indirizzo Amministrazione, Finanza e Marketing; Discipline turistiche e aziendali per il Turismo; Meccanica, macchine ed energia per l’indirizzo Meccanica, Meccatronica ed Energia; Struttura, costruzione, sistemi impianti del mezzo per l’indirizzo Trasporti e Logistica.

Fra le discipline che saranno proposte agli studenti dei Professionali, Scienza e cultura dell’alimentazione per l’indirizzo Servizi enogastronomia e ospitalità alberghiera, Tecniche professionali dei Servizi commerciali per l’indirizzo Servizi commerciali, Tecnica di produzione e di organizzazione per l’indirizzo Produzioni industriali e artigianali.

Il ministro Giannini ha utilizzato Facebook per rendere nota agli studenti la scelta delle materie della seconda prova scritta della maturita’ che si terra’ il 23 di giugno.

“Cari ragazzi e care ragazze, è un momento molto atteso quello di oggi, anche con un po’ di ansia, comprensibile, e un po’ di impazienza – ha detto il Ministro nel video lanciato sui social -. E’ il momento in cui possiamo annunciarvi definitivamente le prove che dovrete superare in occasione del secondo scritto dell’Esame di Maturità, che sarà il 23 di giugno. Nel corso dell’ultimo anno – ha spiegato il ministro – abbiamo avuto un incremento della qualità media delle vostre prove e del risultato finale della Maturità. Questo è di ottimo auspicio. Non mi resta che augurarvi, in bocca al lupo!“.

AGI