Mattia Dall’Aglio morto per arresto cardiaco

Mattia Dall'Aglio

Il nuotatore Mattia Dall’Aglio è morto per arresto cardiocircolatorio. E’ quanto stabilito dall’autopsia svolta oggi nel reparto di Medicina legale del Policlinico di Modena sulla salma dello sportivo originario di Montecchio (Reggio Emilia) e deceduto lunedì scorso in una sala adibita a palestra a Modena, nella struttura dove si trova anche la piscina dei Vigili del fuoco.

Nato per nuotare: chi era Mattia Dall’Aglio

Serviranno comunque ulteriori accertamenti e per questo il cuore del 24enne è stato inviato a un centro specializzato di Padova. L’autopsia, iniziata verso le 12.30 e proseguita per due ore, non sarebbe riuscita a stabilire con esattezza l’orario del decesso.

 

Adnkronos