Mattarella, no a sirene euroscetticismo

Sergio-Mattarella

“La Serbia, in un momento in cui sarebbe stato facile ascoltare le sirene dell’euroscetticismo e di anacronistici nazionalismi, ha saputo assegnare priorità assoluta al proprio percorso europeo, con un’evoluzione politica di grande portata”. Così Sergio Mattarella nel suo intervento all’Assemblea nazionale del Parlamento serbo.

“Il futuro della Serbia, così come il futuro dell’Italia, è in Europa, alla quale entrambe appartengono per storia, cultura, valori”. Lo afferma il presidente della Repubblica Sergio Mattarella nel corso del suo intervento all’Assemblea nazionale del Parlamento serbo.

ANSA