Marotta: “Stop alla trattativa per Draxler, ma un trequartista arriverà”

MAROTTA_JUVE

“Draxler? Noi abbiamo chiuso qualsiasi dialogo con loro da qualche settimana perché esistono impedimenti oggettivi, delle motivazioni forti che ci portano a non poter dialogare con questa società”. Beppe Marotta, amministratore delegato della Juventus, risponde così a una domanda sulla trattativa con lo Schalke per il trequartista. “Circolano tante ipotesi, ma non ci vogliamo accontentare di un nome qualsiasi. Vogliamo fare una scelta importante e prestigiosa, ci stiamo muovendo in questa ottica”, spiega il dirigente bianconero, a Vilar Perosa per la tradizionale amichevole tra la prima squadra e la Primavera.

“Mkhitaryan? E’ di proprietà del Borussia e non ci permettiamo di entrare in un confronto con il giocatore se non con l’assenso della società -risponde-. In questo momento i segnali non sono di apertura e rispettiamo questa volontà del Borussia, in attesa che sia su di lui che su altri giocatori si possano aprire prospettive diverse”. Il trequartista, comunque, arriverà: “La partita con la Roma coincide quasi con la chiusura del mercato, intorno a quel giorno dovremmo arrivare a una conclusione positiva. Non so se sarà utilizzabile o meno con la Roma, ma quelli sono i termini”, spiega Marotta, che intanto conferma l’imminente arrivo di Alex Sandro.

“Abbiamo definito la trattativa con il Porto sulla base di una cessione definitiva, per ufficializzare aspettiamo l’esito delle visite mediche che saranno effettuate nella giornata di domani, ma posso parlare di ufficiosamente di acquisto fatto. E’ un giocatore di grande prospettiva, abbiamo sfruttato questa opportunità e siamo sicuri di avere fatto un buon investimento”.

La preparazione alla stagione della Juventus è stata caratterizzata da una serie di infortuni, l’ultimo quello di Marchisio che ne avrà per 20 giorni: “Ma anche l’anno scorso alla partenza del campionato mancavano giocatori importanti e questo non deve rappresentare un alibi per noi -sottolinea Marotta. Chi va in campo sa che indossa una maglia prestigiosa e deve onorarla nel migliore dei modi”.

“Poi è chiaro -aggiunge- che questa squadra manca ancora di un centrocampista in termini numerici e di qualità. Il profilo può essere anche abbastanza duttile a seconda delle possibilità che si presenteranno, ma non è facile trovare un giocatore da Juventus e questa è la difficoltà maggiore. Ad ogni modo siamo ottimisti, ci sono dieci giorni di mercato e sono sicuro che arriveremo a una soluzione positiva”.

In attesa dell’ultimo colpo, Marotta fa il punto della situazione sul mercato della Juventus: “Abbiamo investito su alcuni giovani che rappresentano per noi delle certezze nel presente e nel futuro. Purtroppo per noi non è facile sostituire giocatori come Pirlo, Tevez e Vidal ma abbiamo agito con grande velocità acquisendo giocatori come Dybala, che rappresenta il futuro del calcio, non solo italiano. Poi davanti a proposte straordinarie per Pogba non abbiamo assolutamente aperto alcun tipo di discussione e la conferma di un giocatore di questo calibro -conclude- dice tutto su quelle che sono le intenzioni della Juventus”.

ADNKRONOS