Mancini chiede Perisic: «L’Inter ci sta provando»

?????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????

L’Inter dà un amaro benvenuto al Carpi, rifilandogli un 4-2, nella prima amichevole dal sapore di Serie A per la neopromossa società emiliana. I duri allenamenti di Mancini portano i loro frutti e i nerazzurri, oggi a Brunico, sono parsi in netta crescita. «Sono soddisfatto del lavoro fatto finora – commenta il tecnico a fine partita – abbiamo fatto cose buone e altre meno ma stiamo migliorando. Se serve un terzino sinistro come Zukanovic? Beh, serviva, ormai. Abbiamo Dimarco che è un ragazzo giovane».

È chiaro però che sfumato Zukanovic, ora Mancini si aspetta dal club i regali promessi sul mercato, cioè un nuovo attaccante: «Le trattative alle volte sono difficili perché chi si priva di un giocatore forte ne deve comprare un altro dello stesso livello. Non so se Perisic arriverà, i dirigenti stanno lavorando». Poi il tecnico nerazzurro si complimenta con Kondogbia, oggi esordiente tra i titolari, e con Kovacic, alla prima come regista: «Kondo è molto bravo e può migliorare, ha fatto fatica perché ha cambiato metodo di allenamento. Per Kovacic era la prima partita, ma ha fatto una prestazione discreta. Dipenderà da lui se quello sarà il suo ruolo».

CORRIERE DELLO SPORT