Lotito: “Ho sbagliato coi tifosi”

Claudio Lotito

L’inaugurazione dell’Academy biancoceleste, intitolata a Bob Lovati, è stata per il presidente Claudio Lotito l’occasione di tornare a parlare di tutto, compreso il difficile rapporto con i tifosi. Lotito ha ammesso (è una delle rare volte che lo fa) di aver sbagliato: “Non sono riuscito a farmi amare dai tifosi, non sono riuscito a far capire quanto io ami la Lazio e mi senta parte di questa famiglia”.

TORNIAMO UNITI — Ma il patron auspica che le cose possano cambiare in futuro: “Dobbiamo tornare ad essere uniti perché l’unione fa la forza e solo così potremo rendere ancora più grande la nostra Lazio. Da parte mia sono disposto ad accogliere tutte le critiche e le proposte che dovessero arrivare dai tifosi. Del resto l’ho già fatto con l’iniziativa di Olympia e adesso con l’intitolazione dell’Academy a Bob Lovati, un personaggio che ha dato tanto alla Lazio”. Lotito ha poi parlat0 anche del progetto che oggi è stato ufficialmente presentato: “Il centro sportivo di Formello sarà ampliato, saranno creati sei nuovi campi di calcio (che si aggiungeranno ai tre già esistenti, ndr), sarà creata una nuova foresteria per ospitare i calciatori. In questo modo l’intero settore giovanile sarà ospitato a Formello. I ragazzi, anche quelli più piccoli, potranno allenarsi a contatto con i campioni della prima squadra. E saranno seguiti pure negli studi. Sarà come un college sul modello di alcuni grandi club europei. In Italia saremo il primo club ad avere una struttura del genere”.

RICORRENZA — Tutto nell’anniversario della vittoria della Coppa Italia vinta il 26 maggio 2013 battendo la Roma con un gol da Senad Lulic, che ha festeggiato con un tweet dedicato.

GAZZETTA DELLO SPORT