Legge di Stabilità, nel 2017 possibili rincari Iva e accise per 15 miliardi

TASSE SOLDI

Nel 2017 Iva e accise potrebbero subire rincari fino a 15,1 miliardi di euro. E’ quanto emerge dalla relazione tecnica alla legge di Stabilità. Con la Manovra 2016 il governo ha infatti sterilizzato 16,8 miliardi di clausole di salvaguardia lasciando in eredità agli esercizi successivi gli eventuali rincari. Possibili aumenti per 19,5 miliardi di euro per gli anni 2018 e 2019.

Ministeri, 3,1 miliardi di tagli – “Il contributo proposto dai ministeri alla manovra di finanza pubblica”, in altre parole i tagli imposti dalla legge di Stabilità, ammontano a 3,1 miliardi di euro. E’ quanto si legge nella stessa Relazione tecnica, ancora in bozza. Previsti poi ulteriori tagli lineari di 2,5 miliardi nel 2017 e di 1,7 miliardi nel 2018.

Da Spending su beni e servizi 216 milioni di euro – Ancora dalla bozza della relazione tecnica emerge come la razionalizzazione della spesa per l’acquisto di beni e servizi comporterà risparmi complessivi pari a 216,3 milioni di euro per l’anno 2016, 103 dei quali in arrivo dai ministeri. Per l’anno 2017 la cifra è di 697,2 milioni di euro, per il 2018 697,4 milioni di euro.

Da turnover P.a. 413 milioni – I risparmi della scure sul turnover nella Pubblica amministrazione, ridotto al 25%, ammonteranno a regime, cioè dal 2019, a 413 milioni di euro. L’anno prossimo il risparmio sarà di 44 milioni e aumenterà nel tempo: 156,7 milioni nel 2017, 319 milioni nel 2018 e, come detto, 413 milioni nel 2019.

Via 800 milioni dal Fondo calo tasse – La dotazione del Fondo per la riduzione della pressione fiscale si riduce di 809,6 milioni di euro per l’anno 2016, di 413,4 milioni di euro per l’anno 2017, di 410,9 milioni per il 2018 e di 387,9 milioni a decorrere dall’anno 2019.

TGCOM