Lazio, vietato fallire col Galatasaray

PIOLI_LAZIO_NAPOLI

La Lazio continua a preparare la sfida di Europa League contro il Galatasaray, la gara d’andata dei sedicesimi di finale a Istanbul è un appuntamento da non fallire. Pioli comunque può sorridere, Radu è al 100% dopo il guaio muscolare che lo tiene fermo dal 24 gennaio e partirà titolare da terzino sinistro nella trasferta turca. Inoltre Bisevac, dopo gli ultimi giorni di lavoro differenziato, oggi è tornato ad allenarsi con il resto del gruppo: il centrale ha recuperato il risentimento alla coscia, tornerà tra i convocati ma non verrà rischiato dal primo minuto. Le scelte in difesa restano comunque obbligate: in porta ci sarà Marchetti perché Berisha – titolare in coppa – non è al meglio fisicamente e venerdì svolgerà dei controlli in Paideia. Konko agirà sulla corsia destra (Basta è infortunato, Patric non è stato inserito in lista Uefa) mentre al centro della retroguardia ci saranno Mauricio e Hoedt. Contro il Galatasaray potrebbe vedersi una Lazio poco spregiudicata ma più compatta, per questo il tecnico biancoceleste potrebbe scegliere Milinkovic-Savic a centrocampo insieme a Biglia e Parolo con Lulic sulla fascia sinistra nel tridente del 4-3-3. Il bosniaco in posizione più avanzata apre il ballottaggio con Mauri, mentre sull’out opposto Candreva sembra favorito su Felipe Anderson. Dubbi anche per quanto riguarda la punta centrale con Matri in pole rispetto a Djordjevic e Klose. Oggi controlli strumentali in Paideia per Onazi (ma nel pomeriggio il centrocampista si è allenato regolarmente) e Gentiletti: il difensore argentino non si allena da una settimana (non è stato neanche convocato nell’ultima di campionato contro l’Hellas Verona) e potrebbe accusare nuovi problemi al ginocchio.

IL TEMPO