Lazio, tris al Varese. Agli ottavi con il Torino

LAZ_VAR
La Lazio prova a rasserenare un po’ il clima battendo il Varese per 3-0 all’Olimpico. Centrata la qualificazione agli ottavi di finale, dove affronterà il Torino. I tifosi e Lotito attendevano delle risposte dopo il deludente pareggio in casa del Chievo. Sono arrivati due gol in due minuti, segnati da Konko al 24′ (con deviazione decisiva di Simic) e Djordjevic al 26′, che hanno deciso il match. Nella ripresa Felipe Anderson ha messo la firma finale sul risultato, segnando il primo gol della stagione con la maglia della Lazio. Al di là del risultato però, non è che la squadra abbia brillato per tutti e 90 i minuti. L’Olimpico quasi vuoto e l’orario del match non hanno sicuramente aiutato a creare la giusta atmosfera per caricare la squadra però c’è ancora da lavorare per ritrovare quella Lazio che occupava il terzo posto e mostrava un buon calcio.

KLOSE FUORI – Dopo il terremoto creato dal suo sfogo alla Bild in cui ha denunciato la sua insoddisfazione per il suo scarso impiego, Klose doveva giocare titolare e invece non va neanche in panchina. La radio ufficiale del club ha annunciato il suo forfait a causa di una lombalgia, ma fino a ieri stava benissimo ed era inserito tra i titolari. Nelle prossime ore se ne saprà di più. Chi ritrova la maglia da titolare e la fascia al braccio è Christian Ledesma, nel tridente con Onazi ed Ederson. Nel tridente offensivo spazio a Keita, Djordjevic e Felipe Anderson.

TRIS LAZIO – Partenza lenta per i biancocelesti, nei primi minuti sembra più convinta e aggressiva la squadra di Bettinelli. Al 5′ minuto Lupoli fa venire i brividi a Pioli colpendo un palo sugli sviluppi di un calcio d’angolo. La Lazio si sveglia e trova il gol al 24′ con un pizzico di fortuna: Konko ci prova da fuori e la traiettoria deviata da Simic spiazza Perucchini. Il Varese accusa il colpo e dopo nemmeno due minuti Djordjevic con una gran botta sotto la traversa trova il raddoppio. Con il risultato al sicuro la Lazio si limita a gestire andando praticamente al minimo. Nella ripresa Pioli inserisce Brafheeid per Ederson. I biancocelesti continuano a controllare, con qualche apprensione nelle metà del secondo tempo, quando il Varese si affaccia un paio di volte dalle parti di Berisha. All’80’ però arriva un gran gol di Felipe Anderson che chiude i giochi. Gran botta di destro da fuori area che non lascia scampo a Perucchini. Subito il 3-0 il Varese si arrende e la Lazio sfiora il poker in più di un’occasione. La squadra di Pioli conquista gli ottavi di finale di Coppa Italia, sperando che questo risultato possa dare anche la spinta giusta per ripartire in campionato. Se lo augurano anche i tifosi.
CORRIERE DELLO SPORT