Lazio, Pioli avverte: «Ritiro finito, ma serve continuità»

PIOLI_LAZ

ROMA – «E’ stato un ritiro costruttivo, se siamo un gruppo responsabile e che vuole fare bene sia riduttivo pensare che siano stati due giorni di ritiro a farci migliorare così tanto. In campionato siamo stati distratti in alcune situazioni e in Italia non possiamo permettercelo. Il passaggio del turno è un bel risultato, è un primo passaggio ma vogliamo far bene anche in Serie A soprattutto per le prestazioni che non ci hanno soddisfatto. Ci manca la continuità. Il ritiro andrà avanti fino ad Empoli? No, domani ci alleneremo normalmente. Rispondiamo con le prestazioni e col lavoro». Così Stefano Pioli commenta ai microfoni di SkySport la vittoria in casa della sua Lazio contro il Dnipro, che ha permesso la qualificazione ai sedicesimi di Europa League.

PARLA KLOSE – Il capitano di questa sera, Miroslav Klose è soddisfatto della vittoria contro il Dnipro: «Abbiamo dato la risposta che ci si aspettava. Era importante l’atteggiamento, potevamo sbagliare anche oggi ma la corsa e l’atteggiamento erano giusti e non abbiamo sbagliato». E sul digiuno da gol che dura ormai dal 31 maggio 2015 (contro il Napoli) commenta: «Certo, per un attaccante è bene segnare anche perché aiuta le gambe. Ora sto bene, non ho dolore e cerco il primo gol». Sulla scelta di Pioli di schierare due punte, l’attaccante tedesco si dice favorevole: «Sì. Io lo preferisco perché c’era più di un calciatore in area. Se c’è solo un attaccante in area e deve attaccare il primo palo, l’altro deve attaccare il secondo». 

CORRIEREDELLOSPORT.IT