Lazio, Lulic operato e verso il forfait Morrison spinge per la rescissione

LAZIO VERONA

A meno di miracoli, Senad Lulic salterà Lazio-Juventus. Il centrocampista bosniaco, infatti, oggi non si è allenato e nel tardo pomeriggio è stato operato alla mano destra, per una “lesione da schiacciamento” alla falange del quarto dito, come riferito dal dottor Roberto Bianchini. Allarme rientrato, invece, per Dusan Basta, che ha saltato l’allenamento di oggi per un affaticamento al flessore: lo staff medico e Pioli hanno deciso di tenerlo a riposo, tornerà in campo con i compagni domani e venerdì sera dovrebbe essere della partita.

CASO MORRISON — Ha lavorato con il gruppo anche Ravel Morrison, la scorsa settimana protagonista di una fuga in Inghilterra alla vigilia della partita di Europa League contro il Dnipro. Non era solo, l’inglese, a Formello: c’era anche il suo agente John Davies, che ha avuto un colloquio con il d.s. Igli Tare. L’intenzione di Morrison è quella di lasciare la Lazio già a gennaio, ma il club biancoceleste non è disposto a liberarlo gratis: chi vorrà il centrocampista (West Ham?) dovrà presentarsi a Formello. Quella della rescissione del contratto, al momento, non è un’ipotesi contemplata. E a Formello, a proposito di agenti, oggi si è visto anche Mino Raiola, che tra i giocatori della Lazio assiste Ricardo Kishna e Edson Braafheid, quest’ultimo dimenticato da Pioli dopo qualche buona prova offerta nella passata stagione.

La Gazzetta dello Sport