Lazio: dopo De Vrij, Tare a caccia di un altro centrale

tare

Il mercato della Lazio è nel suo momento clou. E di qualche ora fa l’arrivo a Roma del nazionale olandese De Vrij, primo colpo in difesa, dopo la rinuncia forzata ad Astori, che si è trasferito alla Roma, ma già la dirigenza biancoceleste sta trattando un altro acquisto. Il nome nel mirino è quello di Gabriel Paletta, il difensore centrale del Parma, che Prandelli ha portato con se anche in Brasile.

Nello stesso tempo si premunisce con l’esperto nazionale messicano Rafa Marquez, che nell’ultima stagione ha giocato nella formazione messicana del Leon, ma che è già stato protagonista in Europa con la maglia del Barcellona.

La Lazio ha già avviato i contatti con il Parma, proprietario del cartellino del difensore italo argentino, che per la cessione chiede una cifra tra i 7 e gli 8 milioni di euro, forse eccessiva per le casse laziali, ma che potrebbe ridursi se il Parma accettasse una contropartita tecnica, pescando nella folta schiera di giocatori emergenti della Primavera della Lazio. Si parla sia di Antic, che di Filippini, ma la Lazio sarebbe disposta ad inserire anche giocatori di maggiore esperienza come Pereirinha o Novaretti.

Per quanto riguarda Rafa Marquez, il giocatore è di fatto svincolato dai Messicani del Leon, ma la sua richiesta di 2 milioni di ingaggio, viene ritenuta alta dalla Lazio, che per un giocatore di 35 anni è disposta a spender non più di 1,5 milioni. Tra le altre opzioni, sicuramente meno praticabili, c’è anche quella di Mendes, giocatore del Marsiglia. Per quanto riguarda il mercato, continuano le operazioni con l’arrivo di giocatori per la formazione primavera; un difensore classe 1995, Muns, un attaccante lituano classe 1997, Banilius, ed un centrocampista, anche lui diciassettenne, Fabra, proveniente dal Barcellona.

Sta per chiudersi anche il contratto dello svincolato olandese Braafheid, che dopo aver partecipato in prova al ritiro, dovrebbe firmare con il club biancoceleste.

IL GIORNALE