L’Arsenal tenta Balotelli Pippo vuole Cerci e Criscito

Balotelli

MARIO BALOTELLI all’Arsenal per 20 milioni? Non pervenuto. Però hai voglia a parlarne. Quello che passerà alla cronaca come il Terzo Vertice di Arcore ha avuto nel menù della cena tutte le ultime spezie del mercato, da un Balotelli (oggi al rientro) sempiternamente in vendita teorica, all’avvicinamento a Domenico Criscito e al perseguimento pervicace di un fresco obiettivo, Luis Carlos Almeida da Cunha, detto Nani. Nonché quell’Alessio Cerci che da così tanti giorni è nei desideri del Milan. Più arrosto che fumo per i quattro commensali: un Silvio Berlusconi rubicondo, una Barbara Berlusconi più che mai bionda e bella, un Adriano Galliani dall’albedo smagliante e un Pippo Inzaghi più affilato che mai. Signori, a tavola.

PRIMO PIATTO, Balotelli: dall’Inghilterra, e proprio da quell’Arsenal che nelle barzellette del Grande Capo avrebbe offerto 35 milioni di cucuzz-euro per l’afro-bresciano prima dei Mondiali, sarebbe giunta una nuova proposta. Stavolta per Balo i Gunners londinesi metterebbero sull’unghia di Galliani 20 milioni. Tutto contante. Al Mario l’Arsenal, in primis il suo storico allenatore, Arsene Wenger, verrebbe incontro con passatoie d’oro zecchino: dieci milioni di salario annuo col mantenimento del numero 45 tra le scapole. Chiaro che se fosse davvero così il Milan avrebbe già impacchettato Balo in confezione regalo.

SECONDO PIATTO, Nani e Criscito: per il centrocampista-ala il Manchester United chiede 14 milioni ma Galliani in tal senso suggerisce una tattica attendista: a settembre il costo potrebbe abbassarsi, il nuovo tecnico dello United, Louis Van Gaal, non ha inserito Nani nei suoi piani di battaglia. Quanto a Criscito, il difensore dello Zenit sarebbe ben disposto, ma i russi non acettano contropartite (Abate o Mexes o Zapata): vogliono moneta sonante.

DESSERT E CAFFÉ, Cerci: l’esterno granata piace un sacco a Inzaghi, ma il buon Alessio sarebbe più orientato sull’Inter, che però non sembra molto entusiasta di cacciar la grana.. 

AMMAZZACAFFÉ, Robinho: il presidente dell’Orlando City ha confermato: «Stiamo trattando per averlo. I sei mesi di prestito al Santos? Dipende dalla sua volontà». Galliani, di queste portate aveva argomentato a proda di Monza-Milan 0-2 (Niang, Mastalli) a cominciare da Balo: «A noi dall’Arsenal non è arrivata alcuna offerta, quindi è inutile ragionare su eventuali ipotesi. Binho? Proviamo un percorso alla Kakà, ma siamo lontani per quanto riguarda le cifre. Criscito? Apprezzo la sua volontà di venire da noi ma abbiamo già tanti difensori e possiamo fare solo scambi. Cerci? È un giocatore del Torino». Alka seltzer.

Quotidiano.net