L’Albania di De Biasi agli ottavi: ecco tutte le combinazioni

gianni-de-biasi

ROMA – Il primo passo è stato fatto. Ora non resta che aspettare e sperare. L’Albania di De Biasi ha battuto la Romania piazzandosi con tre punti in classifica ufficialmente terza nel girone A alle spalle di Francia e Svizzera. Adesso per il ct italiano dell’Albania arriva il momento più duro, quello dell’attesa. Agli ottavi di finale andranno le migliori quattro terze dei gironi. Una regola apparentemente semplice che nasconde però dei calcoli non immediati di punti raccolti e gol fatti. L’analisi delle probabilità per De Biasi e per la sua Albania parte dal fatto che in due gironi su cinque la terza classificata ha già 3 punti, ovvero la Slovacchia (gruppo B) e l’Irlanda del Nord (gruppo C). La speranza, sempre per De Biasi, è che le due nazionali appena citate restino in quella posizione con una differenza reti peggiore.

Nel girone D l’Albania guarderà una sola partita, ovvero Repubblica Ceca-Turchia con i cechi attualmente ad un punto. Un pari sarebbe l’ideale lasciando le due squadre con meno punti dell’Albania. Mercoledì potrebbe essere il giorno decisivo per le sorti di De Biasi: Islanda-Austria e Ungheria-Portogallo potrebbero essere il punto di svolta per l’Albania. Ci sono solo due combinazioni che permetterebbero al ct italiano di volare agli ottavi: la sconfitta dei lusitani (ora a quota 2 dopo due pareggi) con la contemporanea vittoria dell’Islanda o dell’Austria. Infine ecco il girone dell’Italia: se Conte ferma l’Irlanda (con un pari o una vittoria azzurra) e il Belgio fa lo stesso con la Svezia, ecco che De Biasi potrebbe festeggiare. Le combinazioni sono parecchie, la speranza c’è. Per De Biasi non resta che aspettare.

CORRIEREDELLOSPORT.IT