La “lettera d’addio” di Garcia: “Io amo la Roma”

garcia_rudi

Una breve lettera per dire addio. Rudi Garcia se ne va in punta di piedi, senza troppo clamore. Dopotutto c’è poco da dire. La società ha deciso di puntare su Luciano Spalletti. Mentre il “nuovo” tecnico era in volo verso Miami, pronto ad incontrare James Pallotta per definire gli ultimi dettagli del suo contratto, il francese era a Trigoria a dirigere l’allenamento. Non si è sottratto nemmeno a quest’ultimo, imbarazzante, momento.

E oggi, mentre in Francia dicono che i giallorossi sono “pazzi” e lo invocano come prossimo allenatore del Paris Saint Germain, lui affida a Twitter poche righe: “Caro saluto a tutti i miei giocatori, il mio staff e a tutte le persone che lavorano dentro la Roma. Porto con me tanti bei momenti di emozioni collettive. Umanamente e professionalmente è stata una grandissima avventura, anche se interrotta troppo presto. Caro saluto a ciascun tifoso romanista. Non dimenticare mai: “La Roma non si discute, si ama”. Ed io la amo. Sempre forza Roma”.

IL TEMPO