Juventus, senti Cavani: «E’ il periodo più difficile della mia carriera»

cavani psg

TORINO – Edinson Cavani, sin da quando giocava ancora in Uruguay ed era solo un giovane di belle speranze, è un attaccante che alla Juventus è sempre piaciuto. Poi, le offerte dal Palermo lo hanno portato prima al Napoli e poi al Psg. Ma adesso è al punto di rottura. Come confessa a Téléfoot, pur avendo giocato 42 partite con 19 gol all’attivo: «E’ il periodo più difficile della mia carriera». L’arrivo di Angel Di Maria lo ha messo ai margini. La presenza di Zlatan Ibrahimovic lo fa rimanere nell’ombra.

E l’allenatore Laurent Blanclo bacchetta così: «Con l’Uruguay non gioca centravanti», spiegando che anche lì c’è un concorrente più forte, ovvero Luis Suarez del Barcellona. E allora Cavani si guarda attorno. La famiglia dice che la Juventus sarebbe meta ambitissima. Domenica, il resto dell’intervista francese.

TUTTOSPORT.COM