Juventus, Cuadrado: “Ho fatto di tutto per tornare qui”

JUVE CUADRADO

“Ho fatto di tutto per tornare alla Juventus”, rivela Juan Cuadrado, commentando il suo trasferimento in bianconero definito soltanto all’ultimissimo giorno di mercato, dopo diversi incontri tra l’agente Lucci e il Chelsea. A conferma di quanto ha dichiarato il colombiano a Jtv, c’è un retroscena ancora inedito: per forzare la mano con i Blues, Cuadrado avrebbe persino spedito un sms molto duro al tecnico Antonio Conte, che qualche stagione prima avrebbe fatto carte false per portarlo alla Juventus. Da lì la rottura totale, definitiva. E il rientro della “Vespa” a Torino per 29 milioni tra prestito (5), riscatto (20) obbligatorio al raggiungimento di determinati obiettivi e bonus (4).

CUADRADO SI GODE IL BOATO, HERNANES DRIBBLA I FISCHI – Sabato Cuadrado ha incassato l’applauso dello Stadium durante Juventus-Sassuolo, quando si è alzato dalla panchina per riscaldarsi: “E’ stato emozionante rivedere la curva e sentire il boato della gente allo Stadium – così il colombiano -: sono felice del gran supporto che ho ricevuto dal pubblico. Ora, grazie a Dio, sono tornato qui. E sono molto contento”. Accoglienza diametralmente opposta per Hernanes, il cui trasferimento al Genoa è saltato sul gong del mercato: perso Witsel, la Juve ha chiesto al brasiliano di disfare la valigia. Sabato scorso l’ex di Lazio e Inter, al suo ingresso in campo al posto di Khedira, è stato fischiato ingenerosamente da molti tifosi bianconeri. Il Profeta sembra averla presa con filosofia, quanto meno su Instagram: “I fischi mi porteranno alle stelle! #forzajuve sempre!”.

JUVE-SIVIGLIA CON I RITORNI DI BARZAGLI, ALVES ED EVRA – Archiviato un campionato che di questo passo la Signora Omicidi ammazzerà ancora prima del previsto, a Vinovo è entrata nel vivo la preparazione della prima sfida di Champions League, mercoledì (ore 20.45) allo Stadium contro il Siviglia di Sampaoli. Stranamente il match non ha ancora fatto segnare il rituale “tutto esaurito”: sono infatti ancora disponibili alcune migliaia di tagliandi di Tribuna Est ed Ovest, mentre le due curve sono al solito sold out. Oltre a vendicare il ko dell’anno scorso in Andalusia, che ai bianconeri costò il secondo posto nel girone, Allegri insegue la quarta vittoria consecutiva stagionale e il terzo successo consecutivo all’esordio in Champions con la Juventus, dopo il 2-0 al Malmö nel 2015 e il 2-1 in casa del Manchester City nel 2016. Il 3-5-2, che con l’avanzamento sulla trequarti di Pjanic diventa 3-4-1-2, ritroverà sicuramente
Barzagli e Dani Alves, entrambi a riposo contro il Sassuolo. La retroguardia verrà completata da Bonucci e Chiellini, mentre a centrocampo sono certe le conferme di Khedira e Pjanic e probabile quella di Lemina, in vantaggio su Asamoah e Hernanes. Piccolo nodo da sciogliere a sinistra, dove il riposato Evra è favorito su Alex Sandro. Nessun dubbio, infine, in attacco: avanti con il duo argentino da 130 milioni di euro Dybala-Higuain, chiamato a fatturare gol pesanti in Europa.

La Repubblica