Juve, quante incertezze verso l’Inter: Morata-Pogba-Pereyra-Mandzukic, chi recupera?

Juventus

Dopo la paura, il sollievo. Per Morata solo una forte contusione al perone. Bene, nessuna frattura! E questa già di per sè è notizia che vale un sorriso. Quanto ci vorrà a questo punto per rivederlo in campo? Sicuramente meno dei quattro-cinque mesi che un’infrazione ossea avrebbe richiesto. Stilare però un piano di rientro, ora, è quasi impossibile, serve infatti capire come la botta verrà assorbita. Ma sembra difficile ipotizzare che possa bastare solo una manciata di giorni: difficile dunque vedere lo spagnolo in campo a San Siro contro l’Inter tra una settimana. Il giocatore ha lanciato segnali di ottimismo ma serve comunque prudenza: una situazione quanto mai in divenire, in ogni caso, da monitorare giorno dopo giorno, senza escludere a priori colpi di scena.

Fuori Morata dentro Mandzukic? Questo ciò che si augura Allegri, questo ciò che sperano i tifosi bianconeri. Ma c’è un ma! Il croato dovrebbe infatti fare in tempo a recuperare però il condizionale resta ancora necessario: è in ritiro con la sua Nazionale, sta meglio ma non gioca. Mancano ancora otto giorni alla sfida con i nerazzurri, è vero, ma anche qui una parola definitiva non la si può ancora pronunciare: certo però per l’ex Atletico Madrid le chances di recupero sono più alte rispetto a quelle degli altri compagni acciaccati.

Più alte sicuramente di quelle di Pogba: la distorsione alla caviglia rimediata con la Francia impone sette giorni di stop. Fatti due conti, il periodo di riposo forzato terminerà quarantotto ore prima del match di San Siro. Poche? Sufficienti per esserci? Sicuramente non molte per essere al top. Ma anche qui conterà la volontà del giocatore, la sua voglia di esserci. La sua determinazione. E poi, sul conto infermieristico, anche Pereyra con quel muscolo rotatore dell’anca che ha incominciato a dare noia durante gli allenamenti con la sua Argentina: riposo, cure, prove di recupero a ritmi forzati.

Insomma, la rincorsa verso l’Inter inizia con un fardello non da poco sulle spalle di Max Allegri. Il recupero di Marchisio lasciava intravedere al tecnico bianconero la possibilità di poter schierare finalmente il suo centrocampo titolare con il Principino assieme a Khedira e a Pogba: ora tutto torna in discussione. E sino all’ultimo non si avranno certezze. Nè in un senso, nè nell’altro.

Sport Mediaset