Juve, Allegri: “Col Sassuolo passo avanti, ora pensiamo al Bayern”

massimilianoallegri

“Sono contento dei ragazzi, gli faccio i complimenti, ora pensiamo a mercoledì senza ossessione, cercheremo di fare qualcosa dì straordinario. Se ci riusciremo bene, poi penseremo al campionato” Così Massimiliano Allegri al termine della vittoria col Sassuolo, che ha permesso alla Juve di allungare ulteriormente in classifica. Nella mente del tecnico bianconero, però, c’è già la Champions e la gara di ritorno col Bayern Monaco.

panchina d’oro — “Non c’è mai stata guerra coi tifosi e li ringrazio per stasera, ci vuole rispetto e rispetto dei tifosi, impegnandoci come adesso, lasciando il cuore in campo”.

il match — “Abbiamo fatto un passo avanti, è una vittoria in meno per lo scudetto. Abbiamo vinto contro un buon Sassuolo, anche senza giocatori importanti. Alla fine siamo andati un po’ in affanno, ma poi abbiamo portato a casa i tre punti”.

bravo rugani — “Stasera ha fatto una bella partita, ha giocato con grande personalità. Certe prestazioni fanno crescere l’autostima. Credo che abbia grandi margini di miglioramento”.

CHAMPIONS — “Non è che se vinciamo andiamo a Milano, è un percorso duro e lungo. Siamo in testa al campionato, siamo in finale di Coppa Italia, stiamo facendo molto bene, faremo il possibile per fare il meglio. Domenica ci sarà il derby e poi la sosta”.

inseguitrici — “Il Napoli e la Roma non perderanno tanti punti da qui alla fine del campionato, quindi dovremo essere bravi noi. Stasera lo siamo stati. Avevo chiesto alla squadra di farmi passare un regalo e farmi passare un bel weekend e sarà così, quindi li ringrazio per questo”.

trequartista — “Oggi abbiamo giocato a quattro, normale che quando giochi con il trequartista giochi in modo diverso. Più che i moduli conta l’atteggiamento”

bayern — “Dura da battere, anche se non vince domina sempre. Dovremo essere bravi a colpire i loro punti deboli”.

futuro — “Con la società non ho mai avuto problemi, cerchiamo di andare avanti e vincere trofei, poi vedremo, io non ho mai messo in dubbio il mio futuro lontano dalla Juventus, ho un anno di contratto e qui sto bene”.

La Gazzetta dello Sport