Italia, Conte: “Possiamo battere chiunque”

CONTE_ITA_ANTO

“La qualificazione poteva sembrare semplice, ma vi garantisco che di facile non c’è niente”. Esulta Antonio Conte, la vittoria per 3-1 in Azerbaigian ha regalato alla sua Italia il pass per Euro 2016 con una giornata d’anticipo. “La squadra è in crescita, rispetto alle gare con Malta e Bulgaria abbiamo cambiato qualcosa dal punto di vista tattico e il risultato si è visto – afferma a caldo il ct azzurro, che sulle ambizioni non si nasconde -. Troveremo avversarie molto forti, ma con il lavoro e la qualità che abbiamo ce la possiamo giocare con tutti”.

Comandante vero, guida a vele spiegate la nave Italia verso il torneo continentale. Senza paura: “Conto di lavorare bene dopo la fine del campionato e costruire una piccola macchina da guerra – dichiara Conte -. Il pubblico deve essere orgoglioso di noi e per fare ciò non basterà solo vincere, dovremo essere intensi e divertire”. C’è spazio anche per una piccola polemica legata al ranking Fifa, che però non influirà sulla questione teste di serie al prossimo Europeo: “Nella classifica la Croazia è davanti a noi, ma nel girone è dietro. Io non capisco”.

La Gazzetta dello Sport