Israele invade Gaza, scattata vasta operazione di terra. Hamas: ‘Gli daremo lezione’

GAZA

Altre quattro persone sono rimaste uccise oggi a Gaza dai tiri dei carri armati israeliani nell’ambito dell’offensiva terrestre cominciata ieri. Il portavoce dei servizi di sicurezza palestinesi Ashraf al-Qudra ha dichiarato che tre uomini sono stati uccisi a Khan Yunis e uno a Rafah, sempre nel sud della Striscia di Gaza.

Sale già ad almeno 5 morti (fra cui un neonato di 5 mesi) e diverse decine di feriti il bilancio delle prime ore dell’azione militare di terra israeliana nella Striscia di Gaza, dopo gli oltre 240 morti di 10 giorni di raid. Lo riferisce stanotte il portavoce dei servizi di pronto soccorso palestinesi, Ashraf al-Qudra. La situazione è definita pesante sia a nord sia a sud dall’Unrwa, agenzia Onu in loco, mentre media locali scrivono che solo il 20% della Striscia ha ora elettricità dopo gli ultimi bombardamenti.

Le forze israeliane hanno lanciato una vasta operazione di terraall’interno della Striscia di Gaza controllata da HamasTruppe e tank israeliani sono penetrati in diverse aree ma l’obiettivo di Israele, riferisce il portavoce militare, “non è quello di rovesciare Hamas”, il quale ha anche specificato che “una nuova fase dell’operazione ‘Margine protettivo’ è cominciata”. E’ l’area nord di Gaza in particolare ad essere sotto attacco da parte dell’esercito israeliano. Lo constata l’ANSA sul posto, mentre nella zona si sentono bombardamenti e raid un po’ dappertutto, in un clima di panico diffuso. Testimoni riferiscono di non sapere dove fuggire.

Tra prime vittime anche un bebé
Fonti dei soccorritori parlano di due morti, uno dei quali è un bebè, tra le prime vittime palestinesi dell’operazione di terra.

Hamas: ‘Gli daremo una lezione. Pagheranno un prezzo pesante’
“Aspettavamo con ansia questa operazione di terra” a Gaza “per impartire una lezione a Israele”. E’ la sfida lanciata dalle Brigate Ezzedin al-Qassam, il braccio armato di Hamas. ”L’operazione terrestre a Gaza e’ un drastico e pericoloso passo, e l’occupazione paghera’ un prezzo pesante”. Questa la prima reazione di Hamas – citata dai media israeliani – all’operazione di terra dell’esercito israeliano nella Striscia.

Portavoce militare: ‘Distruzione dei tunnel dei terroristi’
L’operazione è diretta alla distruzione dei tunnel che consentono ai “terroristi” di infiltrarsi in Israele e portare attacchi. “La nuova fase – ha detto il portavoce militare – segue dieci giorni di attacchi ad Israele via terra, via aria e mare”.

“Colpire infrastrutture di Hamas”
Il governo israeliano ha ordinato all’esercito di lanciare l’operazione con l’obiettivo di “colpire in maniera significativa le infrastrutture terroriste di Hamas” e di “riportare la sicurezza per i cittadini di Israele”, ha detto il portavoce militare israeliano.

“Operazione dopo rifiuti Hamas”
“L’operazione di terra avviene dopo ripetute offerte respinte di far ‘raffreddare’ la situazione”, afferma ancora il portavoce militare israeliano.

Usa, raddoppieremo gli sforzi per cessate il fuoco
Gli Stati Uniti raddoppieranno gli sforzi per un cessate il fuoco in Medio Oriente. Lo afferma il portavoce del Dipartimento di Stato, Jennifer Psaki, su Msnbc, dopo l’inizio delle operazioni terrestri di Israele a Gaza.

Mogherini: ‘Urgente cessate il fuoco immediato’
“Con l’operazione di terra avviata a Gaza dall’esercito israeliano, in seguito al rifiuto di Hamas della proposta egiziana di cessate il fuoco, la situazione rischia di sfuggire da ogni controllo”, ha detto il ministro degli Esteri, Federica Mogherini. “È piu che mai urgente arrivare a un cessate il fuoco immediato”, ha aggiunto.

Egitto, accettando tregua, Hamas poteva salvare vite
“Se Hamas avesse accettato la proposta egiziana” di un cessate il fuoco “avrebbe potuto salvare la vita” di decine di palestinesi, ha detto in serata il ministro degli Esteri egiziano, Sameh Shoukri, secondo l’agenzia di stampa governativa Mena.

Quattro bambini uccisi durante i raid su Gaza
Sono quattro i bambini uccisi oggi dai raid israeliani su Gaza. Tre di loro si trovavano in un palazzo nel rione Sabra, mentre una bambina di quattro anni e’ morta a Khan Yunes. A Sabra i bambini, due fratelli di 8 e 7 anni e il cugino di dieci, stavano giocando sul tetto di un palazzo finito sotto attacco.

ANSA