Isis: liberi i 49 turchi rapiti, tra loro anche bambini

isis

Sono stati liberati le decine di ostaggi turchi che erano stati rapiti oltre tre mesi fa dai jihadisti dell’Isis nel nord dell’Iraq. Lo ha annunciato il premier turco, Ahmet Davutoglu. “Li abbiamo riportati a casa stamane”, ha annunciato in tv, visibilmente soddisfatto, sottolineando che tutti stanno bene.

I terroristi islamici avevano rapito i 49 turchi -tra i quali anche bambini oltreche’ diplomatici e guardie della sicurezza al consolato turco di Mosul- l’11 giugno, nel corso dell’offensiva che ha portato i jihadisti a impossessarsi di enormi settori dell’Iraq settentrionale.

AGI