Iraq: due attentati a Baghdad, 126 morti

Baghdad

Sale ancora il bilancio della strage provocata oggi a Baghdad da due autobomba: i morti sono 126, di cui 25 bambini. Lo precisa la polizia secondo quanto riferiscono media internazionali aggiungendo che i feriti sono circa 150.

L’attacco con un’autobomba ha colpito questa mattina il quartiere di Karada, nel centro della città, una zona che era piena di giovani e famiglie, usciti in strada dopo la fine del digiuno del Ramadan. Nella capitale irachena questa mattina c’è stata anche l’esplosione di una seconda autobomba nella parte orientale. Gli attacchi sono stati rivendicati dall’Isis.

Il governo di Baghdad, controllato dagli sciiti, ha ripreso di recente il controllo di Falluja, roccaforte dei sunniti e del Califfato, con l’aiuto dei pasdaran iraniani e di milizie sciite locali. L’Isis (espressione del fondamentalismo sunnita) ha spesso colpito per ritorsione quartieri sciiti della capitale.

ANSA