Inter-Mancini, il divorzio è ufficiale

INTER MANCIO

Milano – “L’Inter comunica di aver trovato l’accordo per la risoluzione consensuale del contratto con l’allenatore Roberto Mancini”. Con questo comunicato il club nerazzurro ha ufficializzato il divorzio dal tecnico di Jesi. “La societa’ desidera ringraziare Mancini per il lavoro svolto da quando ha accettato l’incarico nel novembre 2014. Nella scorsa stagione la squadra e’ stata in testa alla serie A fino alla sosta invernale, terminando il campionato al quarto posto e qualificandosi direttamente per la fase a gironi della Uefa Europa League”, si legge ancora nella nota diffusa dalla societa’. “Desideriamo ringraziare Roberto per l’impegno e la professionalita’ dimostrate nei confronti del club negli ultimi 20 mesi di lavoro”. Si attendono ora notizie circa il nuovo allenatore dell’Inter.

La nuova proprieta’ cinese, secondo quanto si apprende dietro la regia del presidente Thohir e dell’amministratore delegato Bolingbroke, ha deciso di cambiare guida tecnica e accollarsi le spese della separazione e l’ingaggio del nuovo allenatore. In pole position Frank De Boer, olandese ex Ajax che sarebbe gia’ stato contattato e che sarebbe pronto a sbarcare a Milano per cominciare una nuova avventura a tinte nerazzurre.

L’epilogo è giunto dopo settimane di gelo tra Roberto Mancini e il presidente Thohir, dovuto a divergenze di vedute sul mercato e sul futuro della squadra. L’arrivo di Candreva e la conferma di Icardi avevano lasciato pensare a una schiarita tra le parti, non e’ andata cosi’ e anche l’1-6 incassato nell’amichevole di Londra contro il Tottenham non ha aiutato. Per il sostituto di Mancini, Frank De Boer appare nettamente favorito sul brasiliano Leonardo, ex corteggiato dall’Olympiacos. Nelle prossime ore se ne sapra’ di piu’, fra tre settimane inizia il campionato e la nuova era dell’Inter made in Cina dovrebbe essere targata De Boer.

AGI