Inter, Fassone: «Mazzarri? Momento di riflessione»

presentazione nuovo allenatore F.C. Inter

«A giudizio della dirigenza dell’Inter e del presidente Thohir non c’è un’emergenza allenatore. Ci aspettiamo di fare molto di più ma c’è tempo» con queste parole il Dg dell’Inter Fassone a Domenica Sportiva, chiarisce la situazione intorno alla panchina nerazzurra. «Siamo in un momento di riflessione – continua Fassone – Ma il rapporto tra il presidente e Mazzarri è continuo, si sentono quotidianamente in modo cordiale». «C’è stato anche un grande cambiamento societario –ricorda Fassone – che può avere condizionato l’ambiente perché dopo diciotto anni Moratti ha lascito l’Inter e in qualche modo ha influito. I punti sono pochi, ma in Serie A c’è un livellamento verso il basso tanto che siamo a quattro lunghezze dal terzo posto. Nelle prossime tre partite avremo Milan e Roma, la classifica potrebbe essere rivoluzionata. La gara col Parma ha confermato che non riusciamo a dare continuità, sono mancate energie mentali. Il primo bilancio è fatto di chiaroscuri. Alcune partite molto bene, arrivavamo da un micro ciclo positivo con gioco soddisfacente, in particolare con la Sampdoria. Certo è che 1 punto e mezzo a partita è un dato negativo rispetto alla passata stagione». Poi Fassone chiarisce la posizione finanziaria del club che venerdì incontrerà l’UEFA «Abbiamo scelto la strada della trasparenza. Abbiamo ridotto i costi, diminuendo il monte ingaggi, poi la società per la prima volta nel 2015 produrrà dell’utile».

CORRIERE DELLO SPORT