Inter: esonero a un passo per de Boer! Pioli sfida Villas Boas, decide Suning

de-boer
Gli aggiornamenti delle scorse ore sono confermati: l’Inter sta preparando l’esonero di Frank de Boer, la decisione congiunta tra la dirigenza e la proprietà del gruppo Suning ormai è in dirittura d’arrivo, solo una clamorosa retromarcia potrebbe cambiare un destino che sembra davvero segnato. La sconfitta di Genova ha lasciato un segno che ha portato alla rottura nonostante la difesa – da parte della società – arrivata nei giorni scorsi in favore dell’allenatore olandese.

LE ORE DELLA SCELTA – Dopo una giornata di contatti frenetici e telefonate continue, si è arrivati alla conference call di domani mattina per completare la decisione: la proprietà avrà un confronto diretto con de Boer. A quel punto, se la decisione fosse confermata, l’olandese non partirebbe per Southampton con la squadra dove potrebbe esserci l’allenatore della Primavera Stefano Vecchi(come avevamo raccontato) in attesa dell’arrivo del nuovo allenatore, sempre che non si accelerino i tempi. Ore contate quindi per de Boer che aspetta il dialogo con Suning prima di conoscere il suo destino.

PIOLI IN POLE – Chi al suo posto? Al momento, il favorito rimane Stefano Pioli: come anticipato in mattinata, la soluzione che porta all’ex allenatore di Bologna e Lazio è la preferita come tipologia di profilo per quanto riguarda la scelta della dirigenza italiana. Ma bisognerà comunque risolvere prima il contratto che lo lega proprio al club del presidente Lotito. Anche in questo caso, Pioli ha dato disponibilità ma la scelta definitiva sarà di Suning che può ancora scegliere di cambiare strada con una soluzione a sorpresa proposta proprio dai cinesi: c’è una tentazione Villas Boas – come riportato nelle scorse ore – anche perché conosce l’ambiente da quando è stato assistente di Mourinho. Ecco perché il bivio adesso è aperto tra la scelta della dirigenza e la soluzione a sorpresa. Da escludere invece Leonardo perché non convinto del futuro in società con troppe figure pari ruolo). Pioli aspetta, Villas Boas è un’opzione, palla a Suning. Tutto passa da de Boer, ormai in attesa di un esonero mai così vicino. 

calciomercato.com