Inter, De Boer: “Non siamo al top. E io non ho avuto molto tempo…”

DE BOER INTER

Peggio non poteva cominciare. Frank de Boer forse non se l’aspettava così, di sicuro non se lo augurava: la sua avventura all’Inter è partita con una sconfitta alla prima giornata di campionato. Il suo assaggio di Serie A contro il Chievo di Maran non è stato piacevole e il suo volto, a fine gara, tradisce l’ovvia delusione.

L’ANALISI — “Non si può negare che oggi sia stata una giornata difficile – spiega De Boer -, ma siamo all’inizio e abbiamo la possibilità di migliorare in termini di gioco e a livello fisico. Candreva titolare? Ci sono molti giocatori che al momento non hanno i 90 minuti nelle gambe e anche per questo ho scelto la difesa a tre. Poi il Chievo gioca a rombo e pensavo che il modulo a tre dietro potesse liberare un uomo”.

CONDIZIONE — “Abbiamo subito il gol in momento buono, magari avremmo potuto interrompere l’azione con un fallo – spiega De Boer -, poi anche la concentrazione è calata magari per colpa della condizione fisica. Dobbiamo migliorare in molti aspetti, ma ho avuto solo un’amichevole e non ho avuto molto tempo”. Neppure per parlare in italiano: “Ho fatto tre lezioni e ho fatto anche i compiti: spero di poterlo fare presto”.

Gasport