Inter, Banega è ufficiale, firma per 3 anni: “Qui vorrei vincere la Champions”

Banega

Lo voleva già a gennaio, l’ha preso di fatto già a marzo, l’ha annunciato soltanto oggi: Ever Banega è un giocatore dell’Inter. Arriva a costo zero, perché aveva il contratto in scadenza con il Siviglia e per approdare in nerazzurro ha anche pagato una penale al club andaluso che avrebbe potuto esercitare il diritto di rinnovo automatico previsto dall’accordo in base alle presenze.

l’annuncio — Mancini avrà dunque a disposizione il centrocampista argentino reduce da due ottime stagioni in Liga: a Siviglia, del resto ha vinto due Europa League consecutive, da protagonista. Banega, che ha da poco perso una Coppa America in finale contro il Cile, continuerà il suo periodo di vacanze, poi raggiungerà i nerazzurri insieme agli altri nazionali. Con l’Inter ha firmato un contratto di tre stagioni: al Siviglia ha occupato quasi sempre la posizione di trequartista nel 4-2-3-1, in nazionale ha giocato a volte anche davanti alla difesa. “Un giocatore di talento, tra i migliori al mondo nel suo ruolo”, ha detto Thohir che lo ha riempito di elogi. “Un combattente abituato al successo che può vantare un importante palmares, impreziosito da alcuni dei più prestigiosi trofei del mondo. Sono sicuro che i tifosi nerazzurri sapranno accogliere al meglio una stella del suo calibro, elemento fondamentale nella costruzione di un’Inter vincente”. Un’Inter, che – parola di ET – “con l’arrivo di Suning potrà tornare tra le prime dieci squadre al mondo”. Anche con Mancini: “Il gruppo dei dirigenti sta lavorando con l’allenatore”, ha spiegato l’indonesiano provando a raffreddare le voci sul “mal di pancia” del tecnico a proposito del mercato.
la gioia — “Sono stato molto contento di sapere che l’Inter era interessata a me – ha detto Banega al sito del club – non potevo non cogliere una possibilità così importante, in un grande club come l’Inter. Trofei? Non mi pongo limiti, semplicemente vogliamo raggiungere tutti gli obiettivi. Giocheremo l’Europa League, una competizione entusiasmante, dobbiamo prenderla molto sul serio. L’ho giocata tante volte ed è un torneo molto esigente. Ho avuto la fortuna di vincerla ed è il titolo più importante che ho conquistato. Ora vorrei conquistare la Champions League, un club come questo deve giocare sempre le competizioni più importanti”. Banega si aggiunge a Icardi e Palacio in un club che già in passato ha avuto campioni argentini. “Ovviamente le leggende argentine dell’Inter lasciano senza fiato, moltissimi argentini hanno giocato con questa maglia e ora tocca a me. Trovare giocatori come Mauro e Rodrigo sarà importante e renderà tutto più facile perché sono giocatori fantastici, sarà bello giocare con loro. Ho potuto parlare anche con Zanetti, abbiamo scambiato qualche messaggio ed è fantastico. Moltissimi grandi giocatori hanno giocato qui ma credo di poter dire che Javier è un emblema per tutti”.

La Gazzetta dello Sport