Inghilterra, Mourinho: ”Spero che Ranieri vinca la Premier”

MOURINHO

José Mourinho al Manchester United. Anzi no. Il tecnico portoghese, attualmente libero dopo la rottura con il Chelsea, smentisce le voci che lo accostano ai Red Devils dalla prossima stagione: “Van Gaal è un amico, ho lavorato con lui alcuni anni. Vengo costantemente associato a diverse squadre. In estate dovrei tornare a lavorare, ma in questo momento posso assicurare che non ho firmato per nessun club”.

PREFERENZA PER L’INGHILTERRA – United o no, è difficile immaginare che Mourinho non trovi ‘casa’ in Premier League: ma con Guardiola già sicuro al City e Conte al Chelsea, non restano grandi alternativa se non quella dei Red Devils: “Ho la possibilità di analizzare le proposte e sono a disposizione sia delle società interessate che, eventualmente, di una nazionale. Onestamente preferirei allenare una squadra di club e preferirei continuare a lavorare in Inghilterra, amo questo paese, questo calcio e la mia famiglia sta benissimo qui”.

MANO TESA A RANIERI – Si parla di calcio inglese e non si può non affrontare il tema della favola Leicester. Un po’ a sorpresa, Mourinho mette da parte le vecchie ruggini
con Claudio Ranieri: “E’ una brava persona che rispetto. A dispetto delle parole, lui sa che lo apprezzo molto”. Sulla corsa alla Premier: “Questa giornata potrebbe essere decisiva, se la squadra di Ranieri vince in casa del Sunderland e il Tottenham non va oltre il pareggio con lo United, allora possiamo considerare il Leicester campione, altrimenti sarà lotta tra queste due squadre fino alla fine. Mi auguro che vinca Ranieri, se lo merita”.

La Repubblica