In due sul motorino anche se conducente ha 16 anni

patente-punti-default

Da oggi si potra’ andare in due sul motorino anche se il conducente (abilitato alla guida) ha 16 anni. E’ una delle modifiche al Codice della strada introdotte dalla legge 115 del 29 luglio scorso (“Disposizioni per l’adempimento degli obblighi derivanti dall’appartenenza dell’Italia all’Unione europea”). “Il divieto di circolazione – spiega l’Asaps, l’Associazione amici sostenitori polizia stradale – restera’ in vigore solo per i 14-15enni in motorino e in caso di ciclomotori non idonei al trasporto di due persone”. Arriva poi la patente speciale per disabilita’, che consentira’ di trainare rimorchi senza limiti di peso (attualmente il tetto e’ di 750 chili). Eliminato il richiamo della residenza necessaria ai fini del rilascio di una patente di guida o di una delle abilitazioni professionali. Novita’ anche in materia di esami di guida: “gli esaminatori per il conseguimento della licenza B – ricorda l’Asaps – dovranno essere titolari di una patente corrispondente da almeno tre anni mentre, per tutte le altre patenti, gli esaminatori in attivita’ al 30 giugno 2015 saranno autorizzati ad effettuare esami dopo aver concluso uno specifico percorso formativo, anche in deroga alle regole generali.

AGI