Impresa Atletico. Barca k.o e semifinale dopo 40anni

Simeone

L’Atletico Madrid è la sorpresa della Champions League 2013/14. La squadra di Simeone riesce nell’impresa di eliminare la corazzata Barcellona che non mancava la semifinale dal 2006/07. Ha deciso la sfida del Calderon, letteralmente impazzito e strapieno, un gol di Koke ad inizio partita. Freddati in avvio, i blaugrana non sono più riusciti a rimontare e nonostante tre occasioni importanti, con Messi, Xavi e Neymar, non hanno mai dato la sensazione di essere superiori. I colchoneros hanno meritato la storica qualificazione, ottenuta dopo l’1-1 del Camp Nou, hanno lottato, sofferto, emozionato e hanno vinto di squadra. I singoli stellari blaugrana, a partire da Messi, hanno fallito. Diego Simeone si gode la sua vittoria, la sua impresa, sapendo bene che il suo Atletico non sarà facile da battere per nessuno, nemmeno da Chelsea, Real e Bayern, squadre tecnicamente superiori, ma con meno fame e meno entusiasmo dello splendido gruppo biancorosso.

LA STATISTICA CHIAVE

Era dal 1974 che l’Atletico Madrid non si qualificava per le semifinali di Coppa dei Campioni. Simeone su 5 scontri stagionali con i blaugrana non ha mai perso: 4 pareggi e 1 vittoria, subendo due soli gol. 2006/07: questa l’ultima volta che il Barcellona non ha centrato la semifinale di Champions. Che sia finita un’era?