Ilva, Di Maio: “Tavolo non è club privato”

ILVA

Vigilia di tensione quella che precede l’incontro sull’Ilva convocato domani al Mise dal ministro dello Sviluppo e Lavoro, nonché vicepremier, Luigi Di Maio, per presentare alle parti coinvolte l’Addendum con cui ArcelorMittal, futuro acquirente Ilva, si impegna a migliorare il capitolo ambientale del dossier, al centro delle trattativa con governo e sindacati. A far salire i toni la decisione del ministro di allargare la partecipazione al tavolo istituzionale a 62 delegazioni tra istituzioni, sindacati, associazioni e comitati.

Il tavolo – scandisce Di Maio – non è stato convocato per trasformarsi in un club privato dove si discute nell’oscurità. Tutto deve essere trasparente”.

 

Adnkronos