Il secondo posto del Milan costa 45 milioni: i parametri zero sono un tesoro

Galliani

Da anni ormai il Milan non è la regina del mercato, anzi. Spesso criticati per una politica low cost, Galliani e la dirigenza rossonera sono stati anche accusati di acquisti inutili o peggio ancora sbagliati. Ma le finanze non sono più quelle di un tempo e bisogna imparare a fare di necessità virtù. Montella sembra aver finalmente trovato la chiave giusta per utilizzare i talenti che il Milan è riuscito a mettere insieme davvero con pochi denari: secondo la ricostruzione su “La Gazzetta dello Sport” di Alessandra Gozzini sono bastati soltanto 45 milione per andarsi a prendere il secondo posto in comproprietà con la Roma. E forse, in fondo, basterà fare un piccolo sforzo in più a Gennaio per sognare in grande. O magari, trovare il parametro zero giusto.

La Gazzetta dello Sport