Il Napoli si «consola» con Icardi e Tolisso

ICARDI

Higuain arriva giovedì. A Dimaro, nel ritiro del Napoli la scelta di andare la Juventus è stata condannata dalla tifoseria partenopea. Cori contro l’argentino nell’amichevole giocata dalla squadra a Trento, De Laurentiis contestato ma già attivo sul mercato per sfruttare al meglio i soldi che entreranno dalla cessione del centravanti.

Le idee sono tante, dal milanista Carlos Baccaall’argentino Carlitos Tevez : la prima operazione è già stata avviata due giorni fa, quella che riguarda l’ex juventino al momento è poco più di una suggestione, ma il vero obiettivo sembra essere Mauro Icardi . Ieri a Verona il Presidente De Laurentiis insieme al ds Giuntoli ha incontrato un intermediario dell’attaccante argentino: il centravanti ha manifestato a più riprese l’intenzione di lasciare l’Inter e ieri ha saltato in America l’amichevole con il Psg. I nerazzurri valuteranno l’offerta e daranno una risposta domani, anche perché il Napoli potrebbe inserire come contropartita Gabbiadini , apprezzato da Mancini.

In questa settimana il diesse Ausilio dovrà portare a termine l’operazione Candreva , ma la distanza tra domanda e offerta resta considerevole. Per il centrocampo il Napoli si avvicina a Tolisso del Lione: offerta da 25 milioni. E neppure la Juve si ferma: nel mirino Matic e Sissoko .

Il Milan cerca un regista: Borja Valero ha una valutazione importante, l’alternativa è Valdifiori seguito anche dal Torino. A Cagliari la suggestione è quella di portare Adebayor , l’ex centravanti di Arsenal e Manchester City attualmente è senza squadra, il presidente Giulini ci pensa, e sembra intenzionato a mettere in piedi una squadra esperta.

Il club isolano valuta la possibilità di tesserare anche l’ex interista Muntari che arriverebbe a parametro zero dopo l’esperienza all’Al Hittihad, per le corsie esterne occhi puntati sul cileno Isla . Atalanta e Genoa cercano Suso del Milan.

IL TEMPO