Il Napoli ritrova il sorriso: Parma ko

FINALE COPPA ITALIA 2014 FIORENTINA NAPOLI

Tutto troppo facile. Il Napoli torna a respirare il profumo della Champions League grazie al successo ottenuto contro il Parma. La squadra di Benitez archivia la sfida nei primi trenta minuti: sblocca Zapata, che nel cuore dell’area si libera della marcatura di Paletta dopo un serrato corpo a corpo e infila la porta emiliana con un rasoterra chirurgico. Raddoppia Mertens, su rigore, dopo un fallo commesso da Gobbi su Callejon. Nella ripresa si pensa essenzialmente alla finale di Supercoppa contro la Juventus in programma lunedì prossimo a Doha.

In realtà Benitez, già prima di consegnare la formazione all’arbitro, cerca di economizzare le energie dei suoi uomini: Higuain ancora fuori dalla lista dei titolari, con l’argentino in campo solo negli ultimi venti minuti. Il Parma di Donadoni non dà cenni di vita: tredicesima sconfitta in campionato, la profonda crisi tecnica della squadra si somma all’incerto futuro societario. La fortuna non assiste i sudditi del Gran Ducato: a venti minuti dal termine Lodi colpisce il palo in un’azione che avrebbe potuto quanto meno riaprire la contesa. Un minuto dopo Higuain impegna Mirante con un rasoterra velenoso.

Con questo successo il Napoli sale momentaneamente al 3° posto con 27 punti. Ora si vola negli Emirati per riscattare la sconfitta rimediata nel 2012 a Pechino. Di fronte ci sarà sempre la Juve, il Napoli spera che stavolta non ci sia Mazzoleni. Oggi la designazione.

IL TEMPO