Il giallo dell’iPhone 6: che fine ha fatto la versione da 5,5 pollici?

iphone 6

Continuare con la politica dello smartphone tutto in una mano o cedere alla tentazione di creare un device più grande, e forse anche più simile a quelli che la concorrenza produce già da un pezzo? Deve essere questo il dubbio amletico che nelle ultime settimane sta tenendo banco in casa Apple.

È di qualche giorno fa la notizia che i nuovi iPhone 6, in uscita nel prossimo autunno, dovrebbero essere disponibili in due versioni: quello da 4,7 e quello da 5,5 pollici. Una notizia che ha scatenato gli amanti della mela morsicata, da sempre orgogliosi dello schermo piccolo ma comodo del loro iPhone. Con un display da 5,5 pollici Apple andrebbe addirittura oltre le misure già extralarge del rivale per ora più accreditato, il Samsung Galaxy S4, che con i suoi 5 pollici è fra gli smartphone più “larghi” in commercio (poi si entra nel mondo dei phablet).

Nelle ultime ore, però, una notizia lanciata da Reuters cambia nuovamente le carte in tavola. Il nuovo iPhone 6 dovrebbe arrivare negli scaffali in un’unica versione, e cioè quella con display da 4,7 pollici. Ripensamento da parte di Apple o semplice pianificazione? Difficile dirlo con certezza, essendo ancora nel campo dei rumors.
Ad accreditare quest’ultima ipotesi sono le notizie provenienti da fonti vicine ai fornitori del colosso di Cupertino. Pare che Apple abbia contattato tre aziende per la produzione dei display del nuovo iPhone 6: Japan Display, Sharp e LG Display. A tutte e tre le aziende sarebbero state date istruzioni ben precise circa il formato da produrre: 4,7 pollici. Ovviamente né Lg né le altre due società hanno voluto commentare i rumors, ma l’impressione che per ora la produzione del display da 5,5 pollici sia stata bloccata è molto forte.

Rimane da capire perché. Potrebbe trattarsi semplicemente di una pianificazione diversa, oppure sarebbe solo la volontà di Apple di non esagerare con le misure, infischiandosene delle scelte che hanno già fatto i competitor. Lg lancerà il prossimo top di gamma con un bel display da 5,5 pollici, HTC ha scelto i 5 pollici per il suo ONE (che precedentemente era di 4,7), e anche Samsung passerà a 5,1 pollici col prossimo Galaxy S5. L’extralarge va di moda. E Apple ci sta pensando, forse anche troppo.

Il Sole 24 Ore