Il Frosinone vola in serie A e la città si colora di gialloazzurro

Frosinone Calcio Serie A

Esplode la festa per il Frosinone in serie A. Il sogno è diventato realtà con un turno di anticipo dalla fine del torneo cadetto. E’ la prima volta nella lunga storia della società ciociara e si tratta di un risultato «storico» anche perchè è la prima volta che la squadra di una provincia del Lazio (a parte le romane) accede alla serie A . Il rotondo successo con il Crotone (3-1) ha sancito il definitivo secondo posto in classifica e quindi la promozione diretta nel massimo campionato che porta la squadra canarina tra le grandi del calcio italiano.

Provincia in festa

Diecimila spettatori hanno trasformato il «Matusa», tutto esaurito già da giorni, in una vera bolgia. Il gol iniziale di Daniel Ciofani ha ampliato le certezze dei ciociari. A chiudere i conti e il discorso serie A, già dopo 45 minuti, è stato il solito Dionisi, che nella ripresa è andato ancora a segno. Per il Crotone, che ha sbagliato anche un rigore neutralizzato da Zappino, ha accorciato le distanze Gigli. Al triplice fischio finale dell’arbitro Maresca di Napoli i tifosi ciociari sono letteralmente impazziti di gioia. Incontenibile l’entusiasmo allo stadio e in tutta la città, pavesata in ogni angolo, è stato un tripudio di bandiere e suono di clacson. L’intera provincia è in festa per un traguardo difficile da immaginare solo pochi mesi fa.

Scalata fantastica

In due anni la squadra di Stellone è passata dalla Lega Pro alla serie A. Una fantastica galoppata, una vera impresa, soprattutto perché all’inizio dell’attuale stagione l’obiettivo era di raggiungere una tranquilla salvezza. Nel prossimo campionato, che il Frosinone giocherà nel nuovo stadio Casaleno, ci sarà anche il doppio derby con Lazio e Roma.

Le reazioni

«Questa promozione – commenta il presidente del Frosinone, Maurizio Stirpe – corona un po’ quello che era il sogno di mio padre. Non me l’aspettavo. I ragazzi ci hanno creduto e sono stati bravi. La serie A dà una grande opportunità a alla città e al nostro territorio di aprire un nuovo ciclo di sviluppo». Su twitter sono subito arrivati i complimenti del governatore Nicola Zingaretti. «Orgogliosi del Frosinone, Tre squadre in serie A, lo sport del Lazio sempre più forte». Per il consigliere regionale Mauro Buschini «è’ un momento di grande gioia per tutta la provincia e per le migliaia di tifosi del Frosinone, compresi quelli che vivono lontano dal nostro territorio». Esulta anche il presidente della Provincia di Frosinone, Antonio Pompeo: «Una promozione che gratifica l’ intero territorio e può fare da traino ad un rilancio complessivo della nostra provincia. Merito alla società, al patron Stirpe, a mister Stellone, a tutti i giocatori e allo staff tecnico e atletico».«Il pubblico – dichiara il centrocampista Alessandro Frara – ci ha spinto verso questo sogno. Il gol a Terni è stato importantissimo, ci ha dato il secondo posto e la consapevolezza che potevamo competere con tutti».

La sfilata

Intorno alle 19 la squadra è salita su un pullman scoperto che ha attraversato le strade della parte bassa del capoluogo. Al seguito un lungo corteo di tifosi gialloazzurri. Nel capoluogo la festa andrà avanti per tutta la notte e festeggiamenti si segnalano anche in altre città della provincia. Intanto nella zona intorno al «Matusa» la situazione sta tornando quasi alla normalità. La Questura fa sapere che non si sono registrati incidenti e che tutto si sta svolgendo senza particolari problemi.

Corriere della Sera